Sicurinsieme. Una sanità più sicura comincia da noi

Campagna regionale per la promozione della sicurezza delle cure

La Regione Emilia-Romagna è da anni impegnata a promuovere la sicurezza nelle strutture sanitarie e a prevenire, evitare o mitigare i potenziali esiti indesiderati e danni che sono sempre possibili nei processi assistenziali. 

Le attività che si svolgono a livello regionale e nelle Aziende sanitarie prevedono analisi, valutazione e prevenzione dei rischi, applicazione e monitoraggio di buone pratiche per la sicurezza, gestione di eventi avversi e azioni di sostegno e riparazione per eventuali eventi negativi che si dovessero verificare.

Esistono molti modi per evitare gli errori in ambiente sanitario, che sono possibili come in tutte le attività umane. Ma per migliorare la sicurezza delle cure c'è bisogno della collaborazione di tutti noi.

Per questo la Regione Emilia-Romagna lancia la campagna di comunicazione "Sicurinsieme" .

Poche raccomandazioni da osservare per assicurare prestazioni di elevata qualità perché una sanità più sicura comincia da noi.

Eccole.

 

Per noi la tua storia è importante

Le informazioni che ci puoi fornire sono preziose. Comunica sempre agli operatori sanitari le tue allergie e porta con te tutta la tua documentazione sanitaria.cartolina sicuri insieme rossa

Quando vai in ospedale o in un ambulatorio, ricordati di portare con te la tua documentazione sanitaria: referti, esami o documentazione di ricoveri precedenti.

Attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico può aiutarti.

È importante che gli operatori sanitari sappiano se sei già stato in ospedale, conoscano i tuoi disturbi e le tue malattie, anche del passato o dei tuoi famigliari, le tue allergie (a farmaci, cibo, metalli, animali, tessuti o altro) e altre informazioni sulla tua salute (medicine che assumi, precedenti ricoveri, interventi, esami effettuati), anche se possono sembrarti poco importanti.

Comunica se sei incinta o se pensi di esserlo.

Non esitare a riferire i tuoi dubbi e i tuoi timori o a dire che non hai capito qualcosa.

Instaurare un rapporto di fiducia con gli operatori sanitari aiuta a curarti meglio

 Scarica la cartolina

 

                                                                                             Vogliamo curare proprio te

cartolina sicuri insieme verdePresentati sempre agli operatori sanitari che si prendono cura di te, soprattutto quando li vedi per la prima volta.


In ospedale è fondamentale identificare in modo corretto il paziente; per questo, quando devi accedere ad una prestazione sanitaria, ricordati di portare con te un documento identificativo e la tessera sanitaria.


Potresti sentirti chiedere spesso il tuo nome e cognome e la tua data di nascita: fa parte delle nostre buone pratiche per evitare errori. La tua collaborazione con il personale sanitario è preziosa!

Se ti chiedono di indossare un braccialetto identificativo, tienilo sempre addosso, senza rimuoverlo o spostarlo. Per noi è molto importante, perché è un modo in più per essere sicuri di curare la persona giusta, nel modo giusto.

Instaurare un rapporto di fiducia con gli operatori sanitari aiuta a curarti meglio

 Scarica la cartolina

 

Pillola verde o pillola bianca?

Quando ti rivolgi ad un operatore sanitario ricordati di informarlo sulle terapie che stai effettuando e sulle allergie di cui sei a conoscenza.

I farmaci che devi assumere devono essere quelli più adeguati alla tua condizione. Così siamo tutti più sicuri.cartolina sicuri insieme blu

È importante che gli operatori sanitari conoscano le medicine e gli altri prodotti (omeopatici, integratori, preparati erboristici, ecc.) che assumi abitualmente o occasionalmente. Se possibile, porta con te la lista delle medicine (che comprenda il nome del farmaco e la dose) e degli altri prodotti che stai assumendo quando devi andare dal tuo medico curante, da uno specialista o in ospedale.

Comunica agli operatori sanitari le tue allergie (a farmaci, cibo, metalli, animali, tessuti o altro).

Ricorda di leggere sempre attentamente il nome del farmaco prima di assumerlo: a volte le confezioni sono molto simili ed è facile confonderle!

Non fare scorte inutili di medicinali: sono un bene prezioso, non sprecarli! Conservali con attenzione e controlla sempre la data di scadenza indicata sulla confezione.

Se hai dei dubbi, non ha capito qualcosa o hai delle difficoltà con le terapie, parlane liberamente con gli operatori sanitari

Scarica la cartolina

 

    Guarda il video

immagine nuova video

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/09/2018 — ultima modifica 05/10/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali