E-R | Salute |

Il Comitato consultivo regionale per la qualità dei servizi dal lato del cittadino (Ccrq)

E' un organismo istituto presso l’Assessorato politiche per la salute con funzioni consultive e propositive rispetto alla qualità dei servizi sanitari e socio-sanitari erogati dal Servizio sanitario regionale. 

L´obiettivo del Comitato consultivo regionale per la qualità dei servizi sanitari dal lato del cittadino (Ccrq) è la valutazione e il miglioramento della qualità dei servizi dal punto di vista dei cittadini, con riferimento all’informazione e comunicazione per la salute, all’umanizzazione e personalizzazione dell’assistenza, alla tutela e partecipazione, all’accessibilità e continuità dell’assistenza.

Attualmente compongono il Ccrq 17 volontari, in rappresentanza dei Ccm di ogni Azienda sanitaria e Irccs, 6 referenti dei servizi sanitari e socio-sanitari (4 rappresentanti della Regione; 1 rappresentante dell Agenzia sanitaria e sociale regionale, 1 rappresentante della sanità privata accreditata). La presidenza del Ccrq è affidata per regolamento ad un componente del volontariato.

Il Ccrq si riunisce mensilmente. Opera  in seduta plenaria e per gruppi di lavoro su temi specifici. Redige ogni anno il proprio programma di attività, che comprende anche momenti di informazione e formazione da parte dei dirigenti e funzionari della Direzione generale sanità e politiche sociali,  e relaziona a fine anno sull’attività svolta.

Il Ccrq collabora con la Direzione generale sanità e politiche sociali e per l'integrazione della Regione nelle fasi di test e programmazione dei nuovi servizi, esprimendo pareri e proposte dal punto di vista dei cittadini. Partecipa, con l’Agenzia sociale e sanitaria regionale, alla definizione degli indicatori e degli strumenti regionali di rilevazione della qualità dei servizi percepita dagli utenti.

Su proposta e con la diretta partecipazione dei componenti del Ccrq è stato realizzato, con il coordinamento dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale, un unico sistema regionale di gestione delle segnalazioni dei cittadini che riguardano il Servizio sanitario. Tutti i reclami, i suggerimenti, gli elogi, i rilievi che i cittadini inoltrano alle Aziende sanitarie sono classificati, gestiti, monitorati allo stesso modo in tutta la regione, ed è possibile effettuare diversi tipi di report per Unità operativa, per Azienda sanitaria o regionale, per il miglioramento della qualità dei servizi e per la soluzione delle criticità.  L’Emilia-Romagna è una delle pochissime realtà a livello nazionale ad aver implementato un sistema organico e omogeneo su tutto il territorio.

Il Ccrq svolge un ruolo di impulso all’attività dei Comitati consultivi misti (Ccm), costituiti con analoghe funzioni all’interno di tutte le Aziende sanitarie e rappresenta la sede regionale di un costante confronto e scambio di esperienze tra questi organismi. In questo ambito, su proposta  e con la collaborazione del Ccrq è stato definito a livello regionale un unico modello di regolamento per disciplinare l’attività dei Comitati consultivi misti (circolare regionale 3 del 2005).

Presiede il Ccrq un componente del volontariato: il presidente è Luigi Scortichini.

Attività del Ccrq

Ccrq: relazione sulle attività svolte nel 2015
[febbraio 2016]

Ccrq: relazione sulle attività svolte nel 2014
[giugno 2015]

Ccrq: relazione sulle attività svolte nel 2013
[giugno 2014]


Ordini del giorno del Ccrq

Di seguito le convocazioni delle sedute del Comitato consultivo regionale per la qualità dei servizi sanitari dal lato del cittadino che si tengono il terzo mercoledì di ogni mese (escluso agosto):

Ordine del giorno del 17 febbraio 2016

Ordine del giorno del 20 gennaio 2016

Ordine del giorno del 18 novembre 2015

Ordine del giorno del 21 ottobre 2015

Ordine del giorno del 16 settembre 2015

Ordine del giorno del 15 luglio 2015

Ordine del giorno del 17 giugno 2015

Ordine del giorno del 20 maggio 2015

Ordine del giorno del 15 aprile 2015

Ordine del giorno del 18 marzo 2015

Ordine del giorno del 18 febbraio 2015

Ordine del giorno del 21 gennaio 2015

Ordine del giorno del 17 dicembre 2014

Ordine del giorno del 19 novembre 2014

Ordine del giorno del 15 ottobre 2014

Ordine del giorno del 17 settembre 2014

Ordine del giorno del 16 luglio 2014

Ordine del giorno del 18 giugno 2014

Ordine del giorno del 28 maggio 2014

Ordine del giorno del 16 aprile 2014

Ordine del giorno del 19 marzo 2014

Ordine del giorno del 19 febbraio 2014

Ordine del giorno del 15 gennaio 2014


La segreteria è presso la Direzione generale sanità e politiche sociali e per l'integrazione della Regione:

Michela Taddei Saltini
Regione Emilia-Romagna
Servizio assistenza territoriale
Viale Aldo Moro 21  - Bologna
Telefono: 051 527.7254
Fax: 051 527.7062
Email: segreteriaccrq@Regione.Emilia-Romagna.it


Di seguito la pagina dedicata ai Comitati consultivi misti:

Atti del seminario "L'esperienza dei Comitati consultivi misti" (Bologna, 29 marzo 2014)


Siti internet, pubblicazioni, atti, documenti

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/03/2016 — ultima modifica 03/03/2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali