Ticket ed esenzioni


Cosa fa la Regione

I ticket sanitari si applicano, nel caso in cui una persona non sia esente, (vedi tutte le informazioni su Esenzioni pagamento ticket) a visite ed esami specialistici, a interventi di chirurgia ambulatoriale, a farmaci di fascia A erogati dal Servizio sanitario regionale e sono modulati secondo il reddito familiare fiscale lordo annuo. 
Ogni persona, non esente totale, deve autocertificare la fascia di reddito familiare fiscale lordo annuo di appartenenza. Per i redditi familiari fiscali lordi oltre i 100.000 euro non va fatta autocertificazione e si applica il ticket massimo previsto.
E' poi previsto il pagamento di un ticket per accessi al Pronto soccorso non appropriati.

Dal 1° luglio 2015 è necessario che il cittadino verifichi sempre, al momento della prescrizione o comunque prima dell’erogazione della prestazione, che il proprio codice di fascia di reddito sia indicato nella ricetta e che sia corretto.
Se il codice non è corretto o manca, il cittadino dovrà rivolgersi agli appositi sportelli della Azienda Usl di residenza per verificare ed eventualmente aggiornare la propria posizione.
Dopo quella data, si dovrà pagare il ticket in base ai dati contenuti nella ricetta. Chi non autocertifica la propria fascia di reddito e non ha diritto ad alcuna esenzione, deve pagare il ticket massimo previsto.

 

Come fare per l'autocertificazione della fascia di reddito familiare fiscale lordo

Per approfondimenti:

Informazioni sulle esenzioni

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/12/2014 — ultima modifica 29/06/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali