Seminario "Il benessere della persona anziana e disabile nei servizi socio-sanitari tra accreditamento e valutazione" (Bologna, 29 ottobre 2012)

Relazioni e abstract presentati durante l'incontro organizzato dagli Assessorati regionali politiche per la salute e politiche sociali e dall'Agenzia sanitaria e sociale regionale. La riflessione proposta si colloca all’interno del percorso di accompagnamento all’accreditamento definitivo dei servizi socio-sanitari. L’obiettivo di tale percorso è costruire un approccio comune che sappia rendere espliciti e verificabili i criteri e gli standard previsti dall’accreditamento definitivo riguardo a salute e benessere delle persone assistite, superando il rischio di concentrarsi solo sugli aspetti formali e documentali.  

Presentazione

Programma del seminario

Apertura della giornata
[Fabrizio Raffaele, Direzione generale sanità e politiche sociali, Regione Emilia-Romagna]

Introduzione
[Teresa Marzocchi, assessore alle politiche sociali, Regione Emilia-Romagna]

Abstract

"Benessere e qualità della vita delle persone: un approccio possibile" (lingua originale)

"Benessere e qualità della vita delle persone: un approccio possibile" (italiano)

"Il modello centrato sulla qualità della vita delle persone, l'applicazione nell'ambito delle disabilità"

"L'esperienza dell'assistenza domiciliare del Comune di Modena, il modello assistenziale a impronta relazionale"

Sessione "Benessere delle persone e accreditamento"

"L'accreditamento a chi deve giovare? Una lettura del processo dal punto di vista dell'utente"
[
Barbara Schiavon, Direzione generale sanità e politiche sociali, Regione Emilia-Romagna]

"Il ruolo degli Enti locali per la tutela dei cittadini e a garanzia della qualità dei servizi socio-sanitari"
[
Luca Rizzo Nervo, assessore sanità e integrazione socio-sanitaria, Comune di Bologna]

"Benessere e qualitàdella vita delle persone: un approccio possibile" (lingua originale)
[
Jean Jacques Amyot, direttore Oareil, Office Aquitain de recherches, d'etudes, d'information et de liaison sur les problemes des personnes agees, Università di Bordeaux]

"Benessere e qualitàdella vita delle persone: un approccio possibile" (italiano)
[
Jean Jacques Amyot, direttore Oareil, Office Aquitain de recherches, d'etudes, d'information et de liaison sur les problemes des personnes agees, Università di Bordeaux]

Sessione "Testimonianze ed esperienze a confronto"

Introduzione al tema della sessione
[Augusta Nicoli, Agenzia sanitaria e sociale regionale, Regione Emilia-Romagna]

"L'esperienza del sistema Qualità e Benessere"
[Massimo Giordani, direttore Upipa della Provincia di Trento (Unione provinciale istituzioni per l'assistenza)]

"La qualità della vita nelle gravissime disabilità acquisite. tecnologia e relazioni umane, il vissuto di una persona disabile" - intervista in videoconferenza
[Philippe Pozzo di Borgo, autore del libro "Il Diavolo Custode" (Ed. Ponte alle Grazie, 2012)]

"Il modello centrato sulla qualità della vita delle persone, l'applicazione nell'ambito delle disabilità"
[
Mauro Leoni, dirigente psicologo, Fondazione Sospiro, Cremona]

"L'esperienza dell'assistenza domiciliare del Comune di Modena, il modello assistenziale a impronta relazionale"
[
Marzia Bergamaschi, responsabile dell'Ufficio qualità, area residenze anziani, Comune di Modena]

Discussione

 

 

 



Azioni sul documento
Pubblicato il 17/01/2013 — ultima modifica 17/01/2013

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali