Contributi alle farmacie rurali

La Giunta regionale ha individuato i criteri e le modalità per la concessione di contributi a favore delle farmacie rurali del proprio territorio (DGR. n. 540 del 16/04/2018), in attuazione dell'art. 21 della L.R. 2/2016.

I contributi sono finalizzati a garantire la capillarità dell'assistenza farmaceutica anche nelle zone disagiate e a scarsa redditività e sono pertanto destinati alle farmacie rurali che nell'anno precedente la presentazione della domanda abbiano registrato un basso volume d’affari ai fini IVA.

Contributi 2018

Per l'anno in corso possono richiedere il contributo le farmacie rurali che nell’anno 2017 hanno registrato un volume d’affari ai fini IVA inferiore o uguale a euro 450.000,00, così come risultante dalla dichiarazione IVA presentata.

Il contributo sarà concesso nel rispetto della graduatoria delle farmacie rurali, redatta in ordine crescente di volume di affari complessivo ai fini IVA, fino all’esaurimento delle risorse stanziate a bilancio.

Il contributo è differenziato per fasce di volume d'affari come segue:

VOLUME D'AFFARI DELLA FARMACIACONTRIBUTO
fino a € 200.000,00 € 12.500,00
da € 200.000,01 fino a € 250.000,00 € 10.000,00
da € 250.000,01 fino a € 300.000,00 € 7.500,00
da € 300.000,01 fino a € 350.000,00 € 5.000,00
da € 350.000,01 fino a € 450.000,00 € 2.500,00

 

Presentazione della domanda

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2018 seguendo le indicazioni contenute nel presente avviso e utilizzando esclusivamente la seguente modulistica:

modulo di domanda

dichiarazione “de minimis”

Informazioni

Eventuali informazioni inerenti la presentazione della domanda possono essere reperite presso il Servizio Farmaceutico dell'Azienda USL di riferimento.

Cosa sono le farmacie rurali

Le farmacie rurali si trovano in comuni, frazioni o centri abitati “con popolazione non superiore a 5.000 abitanti”, ad eccezione di quelle situate “nei quartieri periferici delle città, congiunti a queste senza discontinuità di abitati” (questa la definizione della legge 221/1968).

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/01/2018 — ultima modifica 24/04/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali