Pianta organica delle farmacie

Sono 1.424 le sedi farmaceutiche in Emilia-Romagna e sono riepilogate nell’Allegato A della determinazione n. 3594 del 27/02/2019 del Responsabile del Servizio Assistenza Territoriale della Regione, adottata dopo la conclusione del procedimento di revisione delle piante organiche – anno 2018.

Con la revisione delle piante organiche sono state istituite 5 nuove sedi farmaceutiche:

      •     comune di Castel Bolognese (RA) – sede n. 3;
      •     comune di Parma (PR) – sede n. 58;
      •     comune di Rimini (RN) – sede n. 45;
      •     comune di Spilamberto (MO) – sede n. 4;
      •     comune di Vignola (MO) – sede n. 8.

I Comuni di Castel Bolognese e Vignola hanno esercitato il diritto di prelazione sulle rispettive sedi che pertanto saranno comunali.

Al termine del procedimento di revisione delle piante organiche 2018 risultano disponibili per il privato esercizio da assegnare tramite concorso regionale ordinario le seguenti sedi farmaceutiche:

      •     comune di Bentivoglio (BO) - sede n. 2;
      •     comune di Cerignale (PC) - sede unica;
      •     comune di Forlimpopoli (FC) - sede n. 4;
      •     comune di Montefiore Conca (RN) - sede n. 2;
      •     comune di Quattro Castella (RE) - sede n. 4;
      •     comune di Spilamberto (MO) – sede n. 4;
      •     comune di Parma (PR) – sede n. 58;
      •     comune di Rimini (RN) – sede n. 35;
      •     comune di Rimini (RN) – sede n. 45;
      •     comune di Zerba (PC) – sede unica.
 

Cos'è la pianta organica

La pianta organica è la suddivisione dell’intero territorio comunale in aree delimitate (“sedi farmaceutiche”), al cui interno può collocarsi una farmacia. Le aree sono contigue e coprono l’intero territorio in modo che ogni punto del comune sia compreso in una e una sola area (art. 3 L.R. 2/2016).

Il Comune è tenuto a rivedere la pianta organica ogni due anni, negli anni pari, in modo che il numero di farmacie e la loro collocazione nel territorio sia sempre adeguata alle variazioni della popolazione comunale, sia quantitative che distributive.
La revisione deve essere avviata entro il mese di febbraio di ciascun anno pari e si conclude entro il mese di dicembre dello stesso anno.
La pianta organica è adottata con provvedimento comunale (o di Unione di Comuni) e successivamente pubblicata sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna (Burert).
La Regione esercita le funzioni di impulso, controllo e sostituzione per assicurare l’approvazione biennale delle piante organiche.
Il procedimento di revisione è disciplinato dall'art. 4 della legge regionale n. 2/2016 e la Giunta regionale, con delibera del 29 gennaio 2018, ha approvato linee guida per garantirne l’uniforme applicazione sul territorio regionale.

 

Informazioni 

Eventuali informazioni sulle piante organiche e sul procedimento di revisione possono essere chieste ai Comuni.


Provvedimenti regionali

Determinazione n. 3594 del 27/02/2019 “Presa d'atto della conclusione del procedimento di revisione per l'anno 2018 delle piante organiche delle farmacie dei comuni della regione Emilia-Romagna (l.r. n. 2/2016, art. 4)

Delibera di Giunta regionale  del 29 gennaio 2018: "Linee guida per il procedimento di formazione e revisione della pianta organica delle farmacie e per l’istituzione e la gestione di dispensari farmaceutici e di farmacie succursali"

Allegato 1 - Schema di pianta organica

Allegato 2 - Schema tipo di provvedimento di revisione della pianta organica (da utilizzare in caso di modifica del numero di sedi farmaceutiche e/o delle circoscrizioni)

Allegato 3 - Schema tipo di provvedimento di conferma della pianta organica

Allegato 4 - Schema tipo di comunicato per la pubblicazione sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/03/2019 — ultima modifica 01/03/2019

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali