Le Direzioni Generali delle aziende sanitarie regionali sul caso Venturi

Comunicato stampa a firma delle Direzioni Generali delle Aziende Sanitarie della Regione Emilia - Romagna sul caso Venturi

Cona (Ferrara), 3 dicembre 2018 - 

I fatti.

In tutto il mondo civile il soccorso sanitario d’emergenza è largamente svolto da personale non sanitario con addestramento sanitario d’emergenza. Non occorrono titoli accademici per saperlo. Basta andare nei civili paesi d’Europa per rendersene conto.

In letteratura scientifica non risultano evidenze di vantaggi sanitari derivanti dall’impiego di personale medico nelle emergenze territoriali.

Anche in Italia i diffusi defibrillatori automatici sono adoperati da personale laico che svolge mansioni del tutto diverse da quelle sanitaria in prossimità del defibrillatore. Questa pratica ha salvato molte vite nonostante dobbiamo forse solo alla disattenzione dell’ordine di Bologna la mancata richiesta di abolizione per violazione della sacralità dell’atto medico.

Un assessore (in quanto assessore, non in quanto medico) firma e propone alla giunta una regolamentazione del servizio di emergenza che applica alcune delle evidenze di letteratura. Alcune, perché il servizio sanitario regionale, e anche quello italiano, è basato solo su personale sanitario, e in Emilia-Romagna la disponibilità di medici nel soccorso territoriale è maggiore che in Veneto e in Lombardia, dove evidentemente è possibile far funzionare un efficiente sistema di soccorso territoriale, con il contributo differenziato e complementare di medici e infermieri, senza incorrere in violazioni della deontologia medica.

 

Le opinioni.

L’ordine dei medici di Bologna radia l’assessore. Il provvedimento evidentemente non colpisce l’atto amministrativo incriminato, ma le intenzioni di Sergio Venturi nel proporlo, poiché egli è medico, e un medico non può pensare in modo difforme dall’Ordine di Bologna.

In quanto tale un atto che avverte gli iscritti: in qualsiasi posizione voi siate dovete affermare ciò che ritengono i dirigenti dell’ordine. Sennò non si può essere medici.

Per questo la solidarietà a Sergio Venturi non può riguardare solo il personale sanitario. È anche una più generale esigenza di libera vita civile.

 

 

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI FERRARA

Direttore Generale - dott. Tiziano Carradori

 

Direttore Amministrativo - dott. Savino Iacoviello

 

Direttore Sanitario - dott. Eugenio Di Ruscio

 

 

AZIENDA USL DI FERRARA

Direttore Generale - dott. Claudio Vagnini

 

Direttore Amministrativo - dott. Stefano Carlini

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Nicoletta Natalini

 

 

AZIENDA USL DI PIACENZA

Direttore Generale - dott. Luca Baldino

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Maria Gamberini

 

Direttore Sanitario - dott. Guido Pedrazzini

 

  

AZIENDA USL DI PARMA

Direttore Generale - dott.ssa Elena Saccenti

 

Direttore Amministrativo - dott. Marco Chiari

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Giuseppina Frattini

 

 

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI PARMA

Direttore Generale - dott. Massimo Fabi

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Paola Bodrandi    

 

Direttore Sanitario - dott. Ettore Brianti

 

 

AZIENDA USL DI REGGIO EMILIA

Direttore Generale - dott. Fausto Nicolini

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Eva Chiericati

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Cristina Marchesi

 

 

AZIENDA USL DI MODENA

Direttore Generale - dott. Massimo Annicchiarico

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Francesca Isola

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Bianca Caruso

 

  

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI MODENA

Direttore Generale - dott. Ivan Trenti

 

Direttore Amministrativo - dott. Lorenzo Broccoli

 

Direttore Sanitario - dott. Luca Sircana

 

  

AZIENDA USL DI BOLOGNA

Direttore Generale - dott.ssa Chiara Gibertoni

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Anna Maria Petrini

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Francesca Novaco

 

 

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI BOLOGNA

Direttore Generale - dott.ssa Antonella Messori

 

Direttore Amministrativo - dott. Davide Fornaciari

 

Direttore Sanitario - dott. Gianbattista Spagnoli

 

  

IRCCS – ISTITUTO ORTOPEDICO RIZZOLI DI BOLOGNA

Direttore Generale - dott. Mario Cavalli

 

Direttore Amministrativo - dott. Giampiero Cilione

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Maurizia Rolli

 

  

AZIENDA USL DI IMOLA

Direttore Generale - dott. Andrea Rossi

 

Direttore Amministrativo - dott.ssa Maria Teresa Donattini

 

Direttore Sanitario - dott.ssa Emanuela Dall’Olmi

 

  

IRCCS – ISTITUTO SCIENTIFICO ROMAGNOLO PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI (Meldola, FC)

Direttore Generale - dott. Giorgio Martelli

 

Direttore Scientifico - dott. Giovanni Martinelli

 

Direttore Sanitario - dott. Mattia Altini

 

  

AZIENDA USL DELLA ROMAGNA

Direttore Generale - dott. Marcello Tonini

 

Direttore Amministrativo - dott. Franco Falcini

 

Direttore Sanitario - dott. Stefano Busetti

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/12/2018 — ultima modifica 05/12/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali