La Neonatologia del Policlinico a RAI 1

Sabato 13 aprile 2019, il prof. Fabrizio Ferrari ospite di Unomattina in Famiglia
La Neonatologia del Policlinico a RAI 1

Il Policlinico di Modena

Sabato 13 aprile 2019, la Neonatologia del Policlinico di Modena protagonista del programma di RAI UNO, Uno mattina in famiglia. Alle 8,30, nell'ambito della rubrica Il fatto del giorno condotta da Luca Rosini e Ingrid Muccitelli, il prof. Fabrizio Ferrari, professore senior di UNIMORE, già direttore della struttura, parlerà del progetto di ricerca di cui il Policlinico è coordinatore che vuole valutare l'effetto della voce dei genitori nella crescita dei neonati prematuri.
Con lui ci saranno Lucia Avini, una delle mamme arruolate nello studio e la dottoressa Manuela Filippa, docente Università della Valle d'Aosta e ricercatrice Università Ginevra ideatrice progetto Contatto vocale precoce.  
Il progetto di ricerca sugli Gli effetti della voce materna sullo sviluppo cerebrale del neonato prematuro è cominciato tre anni fa e coinvolge i centri di Modena, Bologna, Firenze e Milano con circa 80 bambini arruolati. Il progetto - finanziato dalla Fondazione Mariani - prevede di valutare gli effetti dell'intervento vocale materno in termini di stabilità dei parametri fisiologici, alternanza degli stati comportamentali durante la permanenza in terapia intensiva neonatale e di sviluppo neurocognitivo e linguistico fino all'età di due anni.    
Presso la Neonatologia del Policlinico di Modena, diretta oggi dal prof. Alberto Berardi, il progetto è coordinato anche dalla dottoressa Elisa Della Casa e seguito dalla coordinatrice infermieristica Giovanna Cuomo e della fisioterapista Natascia Bertoncelli.
Il progetto prevede l'arruolamento di neonati pretermine con età gestazionale inferiore alle 32 settimane.

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/04/2019 — ultima modifica 11/04/2019

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali