mercoledì 20.11.2019
caricamento meteo
Sections

Tre bollini rosa all'Ospedale di Parma

Dall’Osservatorio sulla salute della donna arriva per la seconda volta consecutiva il massimo riconoscimento per la presenza di specialità dedicate alle principali patologie femminili

L’ospedale di Parma è a misura di donna. Il riconoscimento arriva dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna che ha assegnato all’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma tre “Bollini Rosa” per il biennio 2016-2017, il massimo premio a cui può aspirare un’azienda sanitaria, per i servizi offerti e per l’alto livello di attenzione verso le patologie femminili. Per l’Ospedale di Parma è una riconferma del riconoscimento già ottenuto nel periodo 2014-2015. Soddisfazione è stata espressa dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi “Un premio importante – spiega Fabi – a conferma dell’ottimo lavoro svolto da tutti i professionisti dell’Ospedale Maggiore, che con il loro quotidiano impegno garantiscono servizi di qualità, attenzione e sensibilità verso i pazienti. Il fatto poi che replichiamo il successo ottenuto due anni fa, mi fa vedere questo premio come un riconoscimento e una conferma all’intero sistema sanitario di questa provincia”.

Il numero di Bollini Rosa (da 0 a 3) viene assegnato sulla base di tre criteri valutativi: presenza di servizi nell’ambito delle specialità di maggior rilevo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile; appropriatezza del percorso diagnostico-terapeutico, in relazione alle esigenze e alle caratteristiche psico-fisiche della donna; presenza di servizi per l’accoglienza della paziente e per la tutela della sua dignità. Nella candidatura sono state prese in considerazione le specialità di ginecologia e ostetricia, neonatologia, medicina della riproduzione, endocrinologia, malattie e disturbi dell’apparato cardiovascolare, reumatologia, neurologia, dietologia e nutrizione clinica, diabetelogia, oncologia, senologia, i servizi per l’accoglienza e il progetto aziendale per contrastare la violenza sulle donne.

Per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma referenti del progetto “Bollini Rosa” sono Giovanna Campaniello, responsabile del Governo Clinico, Gestione del Rischio e Coordinamento Qualità e Accreditamento e Gabriella Raise, dirigente medico del Governo clinico.

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/12/2015 — ultima modifica 04/01/2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali