L'evoluzione della sanità ferrarese e i 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale

Martedì 4 dicembre 2018, il convegno nell'Aula Magna dell'Ospedale di Cona dalle 14.30 alle 16.30

Ferrara, 3 Dicembre 2018.

A quarant’anni dalla nascita del Servizio Sanitario Nazionale sancito con la Legge 833 del 1978 si coglie l’occasione per presentare gli sviluppi e i cambiamenti che hanno modificato la sanità nel territorio ferrarese.

Il Convegno organizzato dalle due Aziende sanitarie, vuole essere un momento per ragionare con le Istituzioni del territorio sugli sviluppi della nostra Riforma Sanitaria: cosa è cambiato rispetto a 40 anni fa, cosa si intende oggi per “salute”, quali bisogni presenta oggi la collettività, le innovazioni, i progressi fatti nel corso di questi anni e cosa ci si aspetta dal futuro.

“L'evoluzione della sanità ferrarese. I 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale " è il titolo del convegno che si terrà dalle ore 14.30 nell'Aula Magna dell'Ospedale di Cona (http://www.ausl.fe.it/home-page/news/levoluzione-della-sanita-ferrarese.

 

Come ricorda il Direttore Generale dell’Azienda USL di Ferrara, Claudio Vagnini, “A distanza di 40 anni da quel dicembre 1978, che vide la nascita di una delle leggi più rispettose dei diritti dei cittadini, è doveroso richiamare i principi ed obiettivi raccolti nei due primi articoli della legge. Parole come: dignità, libertà, uguaglianza, prevenzione, sicurezza, tutela, partecipazione, salvaguardia, rappresentano le fondamenta di quell’universalismo che ha fatto di questa legge uno dei vertici del lavoro politico di questo paese”.

Anche per il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, Tiziano Carradori, “Seppure nella consapevolezza delle sfide continue da affrontare, il nostro Ssn rappresenta un successo sia dal punto di vista sanitario, che sociale ed economico. Oggi il Ssn si trova a confrontarsi con i limiti di equità (livelli di salute e di capacità di accesso ai servizi), e deve sostenere la sfida della cronicità e della non autosufficienza. Per questa ragione, credo fermamente alla improrogabilità della ripresa del livello di finanziamento e di investimenti pubblici nel Ssn. Per quanto riguarda la sanità ferrarese e il S. Anna, essi hanno partecipato allo sviluppo di una sanità regionale di eccellenza, e i video proiettati nel corso del convegno ne rappresentano una piccola testimonianza”.

Il convegno

Dopo l’avvio dei lavori, alla presenza del Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani e dei direttori Generali Claudio Vagnini, per l’Azienda USL e Tiziano Carradori, per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, i temi e gli argomenti che saranno presentati, saranno anticipati da servizi video che daranno l’opportunità di presentare la grande rete dei servizi sanitari presenti sul territorio ferrarese.

Grazie al contributo di diversi professionisti, il convegno, nella sua prima parte ha infatti l’obiettivo di focalizzare l’attenzione su alcuni punti cardine della sanità locale come l’Assistenza territoriale nelle Case della Salute e la medicina di iniziativa e pro- attività e l’Assistenza Ospedaliero Universitaria con un focus sulla Riabilitazione dell’assistenza primaria alle gravi cerebrolesioni e all’Integrazione assistenziale locale e regionale e big data.

Seguirà, nella seconda parte, il dialogo e il confronto sulle aspettative sulla Sanità nel “mondo ferrarese” che vedrà coinvolti  Monsignor Gian Carlo Perego Arcivescovo di Ferrara e Comacchio, Sergio Venturi, Assessore alle Politiche per la Salute Regione Emilia-Romagna, Melchiore Giganti, Preside della Facoltà di Medicina, Farmacia e Prevenzione - Università degli Studi di Ferrara, Nicola Rossi, Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, Stefania Menegatti, Presidente Federfarma Ferrara. Concluderà i lavori Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/12/2018 — ultima modifica 04/12/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali