Delegazione palestinese visita la Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato e l'Ospedale di Comunità di Comacchio

Un team di dirigenti del Ministero della Salute palestinese con funzionario OMS a Portomaggiore e Comacchio per conoscere il sistema delle Cure primarie dell’Azienda USL di Ferrara

Ferrara, 29.06.2018. Mercoledì scorso un team di  dirigenti del Ministero della Salute Palestinese, accompagnati da un funzionario OMS hanno fatto visita alla Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato e all’Ospedale di Comunità (OSCO) di Comacchio per osservare e conoscere sul campo l’organizzazione e l’applicazione del sistema di cure primarie  dell’Azienda USL di Ferrara, da poco invece intrapreso nel loro Paese. Per questo, infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità per i territori palestinesi occupati (Cisgiordania e Gaza) con sede a Gerusalemme, ha organizzato una incontro di studio in Italia, organizzato dal CSI,  che ha richiesto la disponibilità dell’Azienda USL di Ferrara a presentare e visitare  servizi territoriali avanzati. 

La delegazione, accolta dalla Direzione delle due Case della Salute, ha potuto toccar con mano l’organizzazione  delle attività di assistenza , la presa in carico dei pazienti  nell’Osco di Comacchio e i percorsi di assistenza dell’utenza che afferisce alle attività  della Casa della salute di Portomaggiore e Ostellato.

La collaborazione di tutti i professionisti della Casa della Salute di Portomaggiore e Ostellato e dell’OsCo di Comacchio   è stata fondamentale per far conoscere le attività, le progettualità  e  le modalità organizzative.

Gli operatori  hanno particolarmente apprezzato  questa nuova esperienza che permette di mettere a confronto realtà diverse e condizioni organizzative  che  qualificano la sanità ferrarese territoriale come modello da diffondere ad altre realtà internazionali.

“E’ stata per la nostra Azienda una grande opportunità e un onore  accogliere la delegazione straniera - Romana Bacchi, Direttore del Distretto Sud Est dell’Azienda USL – questo indica che il nostro impegno affinché le Case della Salute diventino il punto di riferimento per le Cure Primarie sta presentando buoni risultati”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/06/2018 — ultima modifica 29/06/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali