mercoledì 24.10.2018
caricamento meteo
Sections

Ferrara rappresenta l'Emilia-Romagna al Tavolo per la Medicina di Genere dell'Istituto Superiore di Sanità

In accordo con l’Assessorato alle Politiche della Salute della Regione Emilia-Romagna, è stata nominata la dottoressa Fulvia Signani, componente del Tavolo Tecnico-Scientifico Nazionale in rappresentanza della RER

Ferrara, 27.07.2018. L’Istituto Superiore di Sanità, (ISS) per dare applicazione all’articolo 3 sulla Medicina di Genere proposto dalla Senatrice ferrarese Paola Boldrini e approvato a Legge Nazionale 3 del 2018  all’interno del cosiddetto DDL Lorenzin sulle professioni, ha istituito un Tavolo Tecnico Nazionale costituito da esperti regionali. A tale scopo l’ISS, in accordo con l’Assessorato alle Politiche della Salute della Regione Emilia-Romagna, ha nominato la dottoressa Fulvia Signani, componente del Tavolo Tecnico-Scientifico Nazionale in rappresentanza della Regione stessa.

Si tratta di un importante riconoscimento della competenza specifica della Dott.ssa Signani nonché dell’Azienda USL di Ferrara di cui è dipendente e che da sempre è attenta al tema, tanto che sta realizzando all’Ospedale di Argenta, uno dei propri stabilimenti ospedalieri territoriali, un progetto pilota dal titolo “Argenta un Ospedale attento al genere”.

Fulvia Signani è Psicologa, dipendente dell’Azienda USL, professoressa incaricata di Sociologia di Genere dal 2001,  Si occupa di Medicina e Psicologia di Genere dal 2009, è membro del neonato Centro  Studi sulla Medicina di Genere dell’Università di Ferrara per il quale sta partecipando all’allestimento dell’Osservatorio sulla diffusione della Medicina di Genere in Italia.

La Medicina di Genere studia e riconosce le differenze date dal sesso e dal genere in salute e malattia, costituisce una forma di personalizzazione della cura e pratica appropriatezza ed equità in prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione.

Promuovere una Medicina attenta alle differenze date dal sesso e dal genere, facendo tesoro delle numerose scoperte scientifiche in questo senso, rappresenta una scelta strategica di politica sanitaria e un prezioso strumento di clinical governance che pone al centro il soggetto malato con le sue peculiarità.

Il Tavolo Tecnico Nazionale avrà lo scopo di formalizzare le linee di indirizzo contenute nei decreti attuativi dell’art.3, a cui le tutte le istituzioni sanitarie e universitarie dovranno attenersi nel rispetto della legge.

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/07/2018 — ultima modifica 27/07/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali