Formare una medicina attenta alle differenze sessuali e al genere

A Roma il progetto pilota ferrarese che ha introdotto la medicina di genere nel Corso di laurea in Medicina e Chirurgia

Ferrara, 6 luglio 2017 - Si svolgerà a Roma alla Camera dei Deputati “Sala della Regina” martedì 11 luglio alle 10.30 il convegno “Formare una medicina attenta alle differenze sessuali e al genere”.

L’iniziativa intende fare il punto della situazione sul percorso della medicina di genere in Italia la cui proposta di legge della deputata Paola Boldrini, è ora emendamento approvato nel “DDL Lorenzin”, alla presenza della Ministra Valeria Fedeli. Nell’occasione, verrà presentato anche il progetto pilota avviato del’Università degli studi di Ferrara che prevede la strutturazione della medicina di genere all’interno del percorso di formazione del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia e l’istituzione di un Centro specifico.

Alla giornata di lavori prevista anche la partecipazione di Fulvia Signani, psicologa Azienda AUSL e Università di Ferrara, con un intervento dedicato a “Formare i docenti: la proposta per una conoscenza di base”.

L’obiettivo è quello di far sì che con la ricerca e l’insegnamento si formino studenti/futuri medici con questo approccio metodologico

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/07/2017 — ultima modifica 07/07/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali