La ristrutturazione del Pronto Soccorso dell'Ospedale del Delta di Lagosanto diventa realtà

Un contributo di 2 milioni di Euro per un Pronto Soccorso all'Avanguardia

Ferrara, 26.07.2018. La Giunta della Regione Emilia-Romagna ha stanziato 2 milioni di Euro per la riqualificazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale del Delta.  

L’Azienda USL di Ferrara è ora in grado di dare avvio alle procedure che porteranno alla fase esecutiva dei lavori, per la realizzazione dell’opera  presentata e approvata durante la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria del Febbraio 2018.

Gli interventi di ristrutturazione, che interesseranno i 900 metri quadrati di superficie del PS, prevedono la realizzazione di percorsi distinti dei pazienti in base al codice di gravità e di un’area di Osservazione Breve Intensiva (OBI) con incremento dei posti letto disponibili fino a 8, un’area di attesa più sorvegliabile dal personale infermieristico in servizio oltre che l’ ammodernamento e potenziamento delle attrezzature. 

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale del Delta ha un ruolo rilevante per la gestione dell’urgenza e dell’emergenza nel territorio del Distretto Sud Est, per la popolazione residente ma anche, nel periodo estivo per i turisti dei Lidi ferraresi. Infatti in estate e soprattutto nel mese di agosto, gli accessi al pronto soccorso aumentano moltissimo fino a punte di 1000 pazienti in più nell’arco del mese, portando gli accessi annuali a poco meno di 30.000.

E’ per questo che da sempre, l’Azienda USL nel periodo estivo potenzia la presenza del personale assistenziale in servizi nel pronto soccorso. Quest’anno, in particolare, rispetto alla programmazione passata il gruppo di infermieri in servizi non è stato aumentato delle solite 3 unità, bensì di 7.

Questo potenziamento dell’assistenza per l’urgenza, per turisti e lavoratori stagionali si inserisce nel complessivo impegno dell’azienda USL che vede anche l’attivazione del PPIT (Punto di Primo Intervento Territoriale) di Comacchio, la presenza della guardia turistica in quasi tutti i lidi (Estensi, Pomposa, Spina, Volano, Scacchi, Nazioni), la funzione di guardia turistica svolta dai medici di medicina generale a orto Garibaldi, l’aumento dei medici di Continuità Assistenziale (Guardia Medica), uno per i lidi sud e uno per i lidi nord, oltre all’incremento dell’emergenza territoriale (ambulanze).

L’intervento sul pronto soccorso si aggiunge a quello già approvato di costruzione della nuova cabina elettrica che garantirà maggiore sicurezza nell’autonomia energetica della struttura in caso di black out, con un importo stanziato dalla Regione di 600.000 euro e ai lavori già completati nel 2017 per l’attivazione della PMA di primo livello (1,2 milioni di euro) oltre ai costanti interventi di ammodernamento delle tecnologie biomediche che nell’ultimo triennio ha impegnato l’Azienda USL per un importo di oltre 600.000 euro il cui ultimo è rappresentato dalla moderna colonna per la chirurgia  endoscopica e il Laser per il trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna, quest’ultimo di prossimo arrivo. 

L’impegno economico dell’Azienda USL e della Regione per l’Ospedale del Delta è costante e rapportato al fabbisogno del territorio e della struttura ed era ben evidente e dettagliato anche nel bilancio di previsione 2018 dell’Azienda USL di Ferrara approvato dall’ampia maggioranza dei sindaci durante la  Conferenza Socio Sanitaria Territoriale di giugno.

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/07/2018 — ultima modifica 26/07/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali