Grande partecipazione al primo dei quattro incontri dedicati a "salute e benessere per i cittadini"

Un vademecum per aiutare le famiglie con persone non autosufficienti

Ferrara 01-02-2019. Si è svolto martedì 29 gennaio all’Urban Center di Ferrara il primo dei 4 incontri che fanno parte dell’iniziativa “Apriamo un mondo sul Piano per la Salute e il Benessere di Ferrara: per conoscere temi a misura di cittadino”. Tanti i cittadini che hanno partecipato, così come le Associazioni tutti interessati a conoscere i temi presentati.

I temi

COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE DIVENTA NON AUTOSUFFICIENTE  ovvero Quando  e perché una  persona anziana perde la sua autonomia?

Cosa si intende per “non autosufficienza”. Sapere che la non autosufficienza non è “inevitabile”, anche se l’invecchiamento la rende molto più frequente e l’importanza di  identificare i primi segni di fragilità e le situazioni reversibili/curabili. L’importanza del riconoscimento dell’invalidità civile/indennità di accompagnamento ed i diritti che ne conseguono.

COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE COMINCIA A PERDERE LA MEMORIA o comincia a comportarsi in modo strano?

La perdita della memoria e delle altre funzioni cognitive è più frequente con il passare degli anni, ma non è mai da considerare una cosa inevitabile. Serve capire se si tratta di una situazione che rientra nella normalità o se merita un approfondimento: una diagnosi. Le sedi dei  Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) del nostro territorio, i servizi che cercano di dare una risposta ai problemi dei pazienti con demenza (Centro Diurno/Nucleo Speciale Demenze), gli accordi che si stanno strutturando in provincia, l’importanza dei gruppi e delle associazioni.

COME MI COMPORTO SE HO BISOGNO DI RAFFORZARE L’ASSISTENZA A CASA? Ovvero “chi mi può aiutare quando non ce la faccio più da solo?

I percorsi per ricevere gli ausili ed i presidi previsti dalla legge; per attivare gli interventi che possono essere resi disponibili dal servizio pubblico (Servizio di Assistenza Domiciliare dei servizi sociali,  l’Assistenza Domiciliare Infermieristica/Integrata).  Riflessioni sul ruolo delle Assistenti familiari (preparazione, contributi economici di supporto alla famiglia) ed una panoramica delle strutture che possono aiutare a sostenere il progetto di cura domiciliare (es. Centro Diurno e  ricovero temporaneo di sollievo).

COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE DEVE ESSERE DIMESSO DALL’OSPEDALE E MI SENTO IN DIFFICOLTA’ NELL’ORGANIZZARE IL RIENTRO A CASA?

Come funziona In tutti gli ospedali pubblici della provincia la  Centrale di Dimissione e Continuità Assistenziale (CDCA) per dare supporto al cittadino nei percorsi di dimissione dal reparto per il domicilio (supporto per l’assistenza a casa) e per un ambiente protetto come le residenze sanitarie assistite.  La rete dei servizi attivabili ed affrontato il tema della contribuzione alla spesa.

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/02/2019 — ultima modifica 01/02/2019

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali