Presentato all'Udi il percorso nascita nell'area del Delta

Incontro con l'Unione Donne d’Italia sui servizi in gravidanza e per le nuove famiglie a Lagosanto e nei comuni limitrofi

Ferrara,11.01.2017 - Quali servizi per le donne in gravidanza e le nuove famiglie a Lagosanto e nei comuni limitrofi? Questo il quesito dal quale la Direzione dell’Azienda USL di Ferrara è partita per presentare al tavolo donna provinciale dell’Unione Donne d’Italia la riorganizzazione del Percorso Nascita nell’area del Delta.
L’incontro con i rappresentanti UDI ha messo in evidenza l’importanza di elaborare una strategia informativa comune tra Associazioni ed Istituzioni sulle prossime riorganizzazioni, in grado di far conoscere in maniera approfondita e capillare alla popolazione lo scenario sanitario ferrarese e fare prevenzione a 360°.
Il percorso nascita nella provincia di Ferrara è strutturato secondo un’organizzazione a rete, articolata in diversi livelli. Ogni livello ha caratteristiche strutturali e competenze professionali differenti per garantire la massima corrispondenza tra necessità assistenziali della singola persona e appropriatezza ed efficacia delle cure.

I servizi assicurati all’interno del Percorso sono:

  1. Ambulatorio della gravidanza a basso rischio a gestione ostetrica
  2. Ambulatorio della gravidanza a gestione medica
  3. Ambulatorio della gravidanza ad alto rischio di Cona
  4. Ambulatorio di diagnosi prenatale
  5. Ambulatorio di ecografie ostetriche
  6. Consulenze specialistiche
  7. Corsi di preparazione alla nascita
  8. Ambulatorio della gravidanza a termine
  9. Emergenze ostetrico neonatali nella fase di assistenza preospedaliera ed intraospedaliera
  10. Puerperio domiciliare o ambulatoriale
  11. Interventi di supporto alla famiglia nel momento del parto
  12. Sostegno all’allattamento al seno dopo il parto
  13. Ambulatorio per il disagio emozionale in gravidanza e nel post partum

Cosa cambierà

Percorso nascita

  • Ambulatorio gestione gravidanza basso Rischio: si passa da una sede (Comacchio) a tre (Comacchio, Portomaggiore, Codigoro)
  • Diagnostica prenatale: Informatizzazione degli ambulatori del Delta che consentirà l’esecuzione del “Test Combinato”
  • Ecografie ostetriche: aumento di una seduta al Delta
  • Corsi di preparazione alla nascita: anche in questo caso avverrà un potenziamento: si passa da una sede (Comacchio) a tre (Comacchio, Portomaggiore, Codigoro)
  • Puerperio ambulatoriale e domiciliare: estensione al distretto Sud Est del progetto “Ben arrivato… piccolo mio”
  • Potenziamento delle attività di sostegno all’allattamento al seno

Screening

Colposcopia: aumento di due sedute a Delta ed Argenta e contestuale aumento delle chiamate per lo screening

Ginecologia

  • Rieducazione pavimento pelvico: si passa da una sede (Portomaggiore) a due (Portomaggiore e Comacchio)
  • Visite ginecologiche: aumento di una seduta a Codigoro
  • Isteroscopia: aumento di una seduta al Delta

Con la chiusura del punto nascita al Delta, per l’attività specialistica ostetrico-ginecologica l’AUSL ha previsto la riorganizzazione del personale  tale da assicurare gli interventi previsti (ad Argenta il Day Hospital ed al Delta la Week surgery - degenza 5gg./sett.) e il mantenimento sia al Delta che ad Argenta di attività di sostegno e formazione specifica nei casi di interruzione volontaria della gravidanza.
Saranno inoltre estesi al distretto Sud Est progetti specifici dell’area ginecologica, Spazio Giovani e donne immigrate. Si tratta di interventi provinciali e regionali messi in campo da professionisti aziendali che hanno l’obiettivo di fare prevenzione e promuovere una gravidanza consapevole e il più possibile sicura.
Alla presentazione del programma da parte dell’Azienda - su richiesta dell’UDI - è stata garantita l’adeguata informazione nei diversi modi e forme comunicative, coinvolgendo anche i medici di base, per diffondere la più ampia e adeguata conoscenza della nuova riorganizzazione del percorso nascita, nonché per favorire la consapevolezza delle donne di potersi affidare a servizi territoriali di qualità.

Comunicato congiunto Azienda USL e UDI Ferrara

Le slide presentate durante l'incontro

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/01/2017 — ultima modifica 12/01/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali