Ospedale di Carpi, un caso sospetto di scabbia. Già avviata la profilassi su operatori e pazienti

Il caso è stato riscontrato all’interno del reparto di Ortopedia del Ramazzini

Sospetta infezione da scabbia nel reparto di Ortopedia dell'ospedale di Carpi. È stata subito avviata, secondo quanto previsto dal relativo protocollo, la sorveglianza sugli operatori e sui pazienti del reparto potenzialmente coinvolti, e nei casi indicati, la necessaria profilassi, che prevede il trattamento farmacologico con un farmaco ad uso cutaneo.

La scabbia è una malattia provocata da un parassita, un acaro (Sarcoptes scabiei) invisibile a occhio nudo; colpisce persone appartenenti a tutti gli strati sociali, senza distinzione di età, sesso o condizione di igiene personale. Pur risultando particolarmente fastidiosa, la cura è di relativa semplicità e si effettua con il solo uso di prodotti da applicare sulla cute.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/10/2018 — ultima modifica 09/10/2018
< archiviato sotto: , >

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali