Ausl e Comune di Noceto siglano l'accordo per la realizzazione della Casa della salute

Pronta entro il primo semestre del 2018, ospiterà gli ambulatori dei medici di famiglia, dei pediatri e molti altri servizi sanitari

01/08/2017 - Importante obiettivo raggiunto per il territorio di Noceto grazie alla sinergia fra Amministrazione Comunale di Noceto e Azienda USL di Parma, che oggi siglano il contratto con cui il Comune dispone all’Azienda la concessione in comodato d’uso gratuito per quarant’anni, con decorrenza 1 agosto 2017, dei locali di proprietà comunale situati in via Generale Dalla Chiesa 30 a Noceto per la realizzazione della Casa della Salute.

Grande la soddisfazione del sindaco Fabio Fecci, unitamente all’assessore alla Sanità e Servizi Sociali Marco Bertolani espressa durante la conferenza stampa di sottoscrizione dell’accordo. "Si concretizza oggi  grazie ad un lungo ed intenso lavoro di squadra fra la nostra Amministrazione ed i vertici AUSL,  che sentitamente ringrazio per la collaborazione e per aver seguito passo dopo passo il lungo percorso sotteso alla sua realizzazione - ha commentato il sindaco Fecci - un obiettivo di fondamentale importanza per il nostro territorio comunale, di cui si parla da tempo e che avevo inserito nel 2014 nel programma di mandato. La Casa della Salute è un vasto e qualificato progetto studiato nei minimi dettagli che pone al centro la cura della persona in tutti i suoi aspetti – sociali e sanitari e che rappresenta un  grande valore aggiunto per il nostro territorio, inserendosi così  a pieno titolo nella nostra programmazione,  sempre disegnata sui reali e concreti bisogni dei cittadini. La Casa della Salute sarà un  riferimento per la salute dei cittadini, dove lavorano ed interagiscono  medici e pediatri di famiglia, specialisti, servizi sociali dei Comuni e le realtà di volontariato."

"Sottolineo a mia volta - ha aggiunto Marco Bertolani - il grande lavoro tecnico e progettuale, volto a rendere questa nuova struttura il più funzionale ed accogliente possibile.  Credo che la Casa della Salute sia un traguardo di grande crescita per la nostra comunità, un crocevia di tutti i servizi offerti in campo socio sanitario".

Soddisfazione espressa anche da Elena Saccenti, Direttore generale Ausl Parma per questa tappa fondamentale dell'avanzamento della programmazione delle Case della Salute. “Siamo particolarmente contenti di questo giorno così importante – ha sottolineato il Direttore generale Ausl - La Casa della Salute infatti non è un semplice poliambulatorio, ma il luogo dove medici, specialisti e operatori sanitari lavorano in modo integrato e collaborativo, aprendosi alla comunità per promuovere la partecipazione di cittadini e del volontariato nella presa in carico della propria salute". 

“Nella Casa della Salute – ha evidenziato Paolo Volta, Direttore del Distretto di Fidenza Ausl Parma -  sarà più facile la collaborazione tra i professionisti sanitari e gli operatori dei servizi sociali comunali. Grazie a questa collaborazione sarà possibile non solo prescrivere le giuste cure ma anche costruire insieme ai servizi comunali un progetto di salute per ogni utente della nuova struttura, che tenga conto di tanti altri aspetti, come quelli sociali, e delle relazioni di comunità.

“ll progetto di riqualificazione presentato per la realizzazione della Casa della Salute - ha concluso Renato Maria Saviano, Direttore Servizio attività tecniche Ausl Parma -  prevede la ristrutturazione dell'edificio con interventi di ammodernamento degli impianti, di messa a norma per la sicurezza antincendio, di installazione della climatizzazione e altri interventi di miglioramento antisismico”. 

La struttura, che nella porzione di proprietà dell’Azienda Usl ospita attualmente il CUP e il Poliambulatorio, dispone infatti di una restante parte di proprietà comunale -  locali al piano primo, seminterrato e interrato per una superficie lorda complessiva di oltre 800 metri quadrati - che fino a luglio 2016 era stata destinata a sede del Centro Diurno per Anziani , attualmente ospitato dai  locali adiacenti gli alloggi di proprietà di ASP “Distretto di Fidenza”.

I costi di realizzazione della nuova struttura (e della successiva gestione) sono a carico dell’Azienda Usl per un totale di circa mezzo milione di euro. 

Nella Casa della Salute, che si prevede sarà pronta entro il primo semestre 2018, sarà così possibile ospitare l’attività della Medicina di gruppo e dei pediatri di libera scelta, oltre a tutti gli altri servizi di cure primarie attualmente presenti: CUP, Punto prelievi, specialisti ambulatoriali, Pediatria di comunità, Salute Donna, Servizi per le cure e l’assistenza domiciliare, Servizi del Dipartimento di sanità pubblica (Igiene pubblica, medicina veterinaria) e del Dipartimento salute mentale (Centro salute mentale).

ALLA CONFERENZA STAMPA

Alla conferenza stampa della sottoscrizione dell'accordo, che si è tenuta martedì 1° agosto nel Municipio di Noceto erano presenti: 

Fabio Fecci - sindaco Comune di Noceto

Marco Bertolani – Assessore alla Sanità e Servizi Sociali
Elena Saccenti - direttore generale AUSL Parma
Ettore Brianti - direttore sanitario AUSL Parma
Paolo Volta - direttore distretto di Fidenza AUSL Parma
Giovanni Gelmini - direttore dipartimento cure primarie distretto di Fidenza AUSL Parma
Renato Maria Saviano - direttore Servizio attività tecniche AUSL Parma 

NOTE

Le Case della Salute sono il punto di riferimento per la salute dei cittadini, dove i servizi  per le cure primarie si integrano nel territorio con quelli specialistici, della sanità pubblica, della salute mentale e con i servizi sociali. In questi poli  vengono realizzati numerosi progetti e attività per promuovere la partecipazione e il coinvolgimento della comunità, che è considerata elemento chiave su cui agire per migliorare la salute della popolazione.

Il valore aggiunto delle Case della Salute è l’integrazione orizzontale tra i servizi presenti, ovvero la collaborazione e la condivisione di obiettivi e azioni tra tutti i professionisti che vi lavorano: medici e pediatri di famiglia, specialisti, servizi sociali dei Comuni, la comunità (cittadini singoli e associazioni).

Previste dalla programmazione della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Parma e dei Comitati di Distretto, in coerenza con le indicazioni regionali, le Case della Salute nella provincia di Parma saranno in tutto 26. Ad oggi, in tutta la provincia ne sono già state attivate 17, di cui 3 nel distretto di Fidenza , ossia a S.Secondo, Busseto e Fontanellato.

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/08/2017 — ultima modifica 01/08/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali