Borgotaro, nuovo direttore alla Chirurgia del S. Maria

E' Ernesto Longinotti, in arrivo dall'ospedale S.Agostino Estense di Modena

Parma, 09/03/2017 - Dal primo marzo scorso, è Ernesto Longinotti il Direttore dell’U.O. di Chirurgia dell’Ospedale Santa Maria di Borgotaro. Oggi la presentazione del neo Direttore, che prende il testimone da Vincenzo Violi, il quale ha guidato l’Unità Operativa borgotarese dall’agosto 2015. In questo periodo, Violi ha mantenuto  anche l’incarico di direzione dell’U.O. di Chirurgia dell’Ospedale di Vaio. Per il lavoro qualificato e competente, che Violi ha garantito al Santa Maria e che continua ad assicurare a Vaio, la Direzione dell’AUSL lo ringrazia.

 

L’U.O. DI CHIRURGIA DELL’OSPEDALE SANTA MARIA

GLI OBIETTIVI Il neo Direttore per l’anno 2017, dovrà guidare l’U.O. di Chirurgia del Santa Maria verso l’incremento dell’attività con particolare attenzione agli interventi in video laparoscopia. Dovrà inoltre mantenere l’attività ambulatoriale e i percorsi di integrazione ospedale-territorio. Nell’ambito della struttura ospedaliera di Borgotaro, è prevista per l’U.O. la partecipazione a nuovi progetti di sviluppo dell'attività chirurgica e l’ottimizzazione dell'utilizzo delle sale operatorie. In ambito di Presidio Ospedaliero aziendale, invece, è richiesta l’implementazione del'integrazione con l’U.O. di Chirurgia dell’Ospedale di Vaio, che dovrà concretizzarsi anche nell’impegno di una collaborazione mirata alla gestione delle liste d'attesa chirurgiche. Massima attenzione, infine, dovrà essere data anche alla definizione di specifici progetti formativi per il personale assegnato all’Unità Operativa.

IL PERSONALE Oltre al Direttore Longinotti, l’U.O. conta 5 medici, 1 coordinatore infermieristico, 13 infermieri e 4 operatori socio-sanitari e operatori tecnici.

I DATI DI ATTIVITA’ Con i suoi 16 posti letto di degenza ordinaria, l’U.O. nel 2016 ha dimesso 916 pazienti, contro gli 838 del 2015. Mentre con i 2 posti di day hospital, i dimessi l’anno scorso sono stati 141, contro i 189 del 2015.

Il numero di prestazioni ambulatoriali assicurate sono state 8.327 nel 2016, contro le 7.079 del 2015. Il dato comprende anche l’attività che l’équipe garantisce a persone non ricoverate, negli ambulatori e Case della Salute.

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/03/2017 — ultima modifica 09/03/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali