Casa della Salute Pintor-Molinetto: donazione all’ambulatorio di diabetologia

Per migliorare la presa in carico dei pazienti. Grazie alla generosità di AGD, associazione per l’aiuto ai giovani diabetici di Parma
Casa della Salute Pintor-Molinetto: donazione all’ambulatorio di diabetologia

Da sinistra: Cimicchi Ciotti Calzetti Saccenti Cocconcelli Pinelli

Parma, 4 luglio 2017 - Nuova donazione per la Casa della Salute Pintor-Molinetto dell’Azienda USL. Grazie alla generosità di AGD, l’Associazione per l’Aiuto ai Giovani Diabetici di Parma, l’ambulatorio di diabetologia può contare su una nuova attrezzatura. Si tratta di un apparecchio DCA Vantage Instrument utile a migliorare la qualità del percorso di presa in carico dei pazienti con diabete di tipo 1.

La donazione dell’apparecchio – che ha un valore di oltre 3mila e 200 euro – è fatta da AGD  in memoria del ventinovenne Andrea Pinelli, motociclista prematuramente scomparso a causa di un incidente stradale. Il giovane  non aveva il diabete, ma conosceva il lavoro e l’impegno di AGD tramite la cugina Giulia a cui era molto affezionato. Per questo gli amici e la famiglia hanno promosso una raccolta fondi, interamente devoluta all’Associazione che ha poi acquistato e donato l’attrezzatura all’AUSL

Alla cerimonia di ringraziamento, che si è tenuta martedì 4 luglio, erano presenti, per l’AUSL, Elena Saccenti, direttore generale, Giuseppina Ciotti, direttore del distretto di Parma, Maria Teresa Celendo, direttore dipartimento cure primarie distretto di Parma, Leonardo Marezza, responsabile della Casa della Salute Pintor-Molinetto e Maria Cristina Cimicchi. Per AGD, sono presenti Nino Cocconcelli, presidente e Maria Lisa Calzetti, segretaria, insieme alla signora Franca, mamma di Andrea Pinelli.

I primi ringraziamenti alla famiglia di Andrea e all’Associazione da Elena Saccenti, direttore generale AUSL Parma "per avere voluto onorare il ricordo del giovane prematuramente scomparso con un gesto di generosità. Donazioni come queste sono segni particolarmente apprezzati dall’Azienda, dagli operatori, perché sono azioni tangibili del legame che si crea tra cittadini e servizi sanitari. Non esiste una cura in grado di guarire dal diabete, ma la collaborazione tra  professionisti, Associazione e cittadini rende possibile garantire una buona qualità di vita e una assistenza continua a chi soffre di questa patologia”.

“Nel dettaglio – ha spiegato Maria Cristina Cimicchi, direttore dell’U.O. Diabetologia territoriale del distretto di Parma – il dispositivo serve  a dosare in modo rapido su sangue capillare  l'emoglobina glicosilata, per monitorare il grado di compenso della malattia diabetica. La possibilità di effettuare l’esame in ambulatorio – continua la direttrice - può facilitare il percorso di quegli utenti che ne sono sprovvisti ad un primo accesso o che per motivi vari non hanno potuto effettuare il controllo prima della visita programmata”.   

“Continua la collaborazione tra l’Associazione e l’AUSL - ha aggiunto Nino Cocconcelli, presidente AGD Parma - Noi accompagniamo i giovani con diabete e li sosteniamo  nelle loro necessità fino alla loro maggiore età. Con questa donazione vogliamo sottolineare come sia importante la continuità nei percorsi di cura e assistenza”.

Di grande intensità l'intervento della Signora Franca, mamma di Andrea Pinelli: “E’ questa un’occasione bella e di grande commozione. Il ricordo di Andrea, sempre vivo in chi lo ha conosciuto e amato, si traduce oggi anche in un aiuto concreto che amici e noi familiari hanno voluto dare tramite l’Associazione AGD”.

Dati di attività dell'U.O. Diabetologia territoriale del distretto di Parma

L’attività ambulatoriale di diabetologia della Casa della Salute Pintor-Molinetto, insieme a quella svolta nelle Case della Salute di Colorno-Torrile e Parma centro, è parte dell’U.O. Diabetologia territoriale del distretto di Parma. L’U.O. segue oltre 6.000 pazienti, di cui più di 2.500 al Pintor-Molinetto. I medici diabetologi in questa struttura sono due: la direttrice Maria Cristina Cimicchi e Diletta Ugolotti, che si occupa, in particolare, di giovani affetti da diabete tipo 1.

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/07/2017 — ultima modifica 04/07/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali