Un nuovo pulmino attrezzato per gli ospiti del Centro Pasubio

Acquistato con le donazioni della comunità di quartiere e del gruppo Chiesi tramite la Fondazione Munus
Un nuovo pulmino attrezzato per gli ospiti del Centro Pasubio

Il pulmino

Parma, 15/03/2017 - La collaborazione Azienda USL - Fondazione MUNUS Onlus, nata per individuare e supportare specifici progetti di solidarietà sociale da realizzarsi tramite la raccolta di donazioni e sancita tra le due istituzioni con una formale convenzione, ha raggiunto il suo primo obiettivo: l’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto di persone diversamente abili per il Centro Pasubio.

A dare gambe a questo progetto, è stata la generosità di numerosi cittadini, familiari degli ospiti del Centro e anche tanti amici, come l’azienda Chiesi Farmaceutici e alcuni commercianti della zona di via Pasubio, che hanno voluto partecipare con la loro donazione.

Il nuovo mezzo, del valore di 32.000 euro, va a sostituire un pulmino ormai obsoleto; ha 9 posti ed è a disposizione degli ospiti, non solo per consentire di accedere al Centro a chi non è in grado di utilizzare i mezzi pubblici, ma anche per le attività riabilitative, che si svolgono al di fuori della struttura.

"Grazie a questa donazione  - dichiara Elena Saccenti, Direttore Generale AUSL di Parma - abbiamo acquistato uno strumento a supporto non solo delle attività degli ospiti ma anche della loro integrazione nella comunità grazie a una migliore mobilità. Si tratta della prima esperienza concreta di donazione realizzata tramite la Fondazione Munus, da parte della comunità del quartiere e di Chiesi Farmaceutici: oltre alla risorsa economica la donazione è importante perchè mette a disposizione risorse sociali e di solidarietà."

"La Fondazione - prosegue Giorgio Del Sante, presidente di Fondazione MUNUS onlus - promuove innanzitutto la cultura del donazione e della sua gratuità. Inoltre, come dimostrano iniziative come quella di oggi, è importante avere la certezza che il gesto di solidarietà trovi una sua realizzazione concreta, ovvero che il progetto si possa realizzare e che le risorse per farlo vadano alla sua precisa destinazione."

"Il valore di questa donazione che abbiamo sostenuto con convinzione è duplice: per la sua utilità pratica e perché promuove la cultura del dono - conferma Cecilia Plicco di Chiesi Farmaceutici. Vorremmo che quella di oggi fosse la prima di tante altre iniziative."

Le attività del Centro - in grado di ospitare fino a 8 persone - si svolgono dalle 8 alle 17 dal lunedì al venerdì, con l’obiettivo di offrire, oltre che appoggio e sostegno alla famiglia, servizi educativi, riabilitativi, assistenziali e ricreativi alle persone con gravi disabilità. Al Centro, ogni ora della giornata è dedicata ad attività e laboratori finalizzati all’autonomia personale, alla socializzazione e allo sviluppo-mantenimento delle attività funzionali. Dal laboratorio di giardinaggio al découpage, dalle attività da tavolo alla cura della persona e alle numerose uscite programmate, per spese, parrucchiere e commissioni varie, ma anche per frequentare il laboratorio di animazione teatrale, al teatro Europa, e il laboratorio di attività assistita con animali.  L’équipe del Centro è costituita da 2 educatori, di cui uno è coordinatore e responsabile della struttura e 3 operatori socio-assistenziali. Il personale si avvale anche della consulenza medica specialistica del neurologo per due ore alla settimana, del fisiatra, del fisioterapista, del personale del servizio infermieristico aziendale e del coordinatore del settore disabili del distretto di Parma, secondo le necessità e in relazione ai piani di intervento individualizzati.

E i progetti AUSL - Fondazione MUNUS vanno avanti: il fondo già in essere non ha scadenza, rimane quindi sempre possibile fare ulteriori donazioni; così come è possibile l’apertura di un nuovo fondo secondo lo specifico desiderio e con la specifica finalità liberamente stabiliti dal donatore. Chiunque può donare: persone, imprese, organizzazioni. La donazione è fiscalmente detraibile o deducibile. Per saperne di più e partecipare con donazioni, è possibile visitare il sito www.fondazionemunus.it.  

Sfoglia la galleria fotografica.

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/03/2017 — ultima modifica 15/03/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali