Alternanza scuola lavoro, il protocollo tra Ausl e Ufficio scolastico

Intesa triennale in Romagna per offrire agli studenti opportunità formative durante il percorso delle scuole superiori
Alternanza scuola lavoro, il protocollo tra Ausl e Ufficio scolastico

Pedrielli, Melucci e Lonzi firmano il Protocollo presso la sede legale dell’AUSL , a Ravenna

Romagna - Azienda USL della Romagna e Ufficio Scolastico Regionale – ambiti territoriali di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna hanno sottoscritto oggi a Ravenna il protocollo di intesa, di durata triennale, per l’Alternanza Scuola Lavoro.

“Nuove competenze per arricchire il percorso scolastico e offrire ai ragazzi occasioni e strumenti per riflettere sulle scelte formative e professionali che li attendono. Questo – spiega Pierdomenico Lonzi, Direttore dell’Unità Operativa Sviluppo Organizzativo, Formazione e Valutazione - è l’obiettivo che l’Azienda USL della Romagna intende perseguire proponendo, agli studenti degli Istituti Superiori, un’ampia varietà di progetti in ambito economico, amministrativo, informatico che spaziano anche alle tecnologie biomediche, alla biblioteca, a progetti di sanità pubblica  per accompagnarli affinché la loro esperienza possa costituire una vera occasione per imparare e crescere, attivando così una dinamica alleanza tra mondo della scuola e mondo della sanità.”

Agostina Melucci, Dirigente dell’Ambito Territoriale scolastico di Ravenna (già denominato Provveditorato agli studi) rileva come “tale collaborazione possa essere di grande utilità per tutti i soggetti istituzionali e personali coinvolti, comportando un reciproco scambio di conoscenze scientifiche e prassi di profonde relazioni umane. Il pensare e conoscere  della scuola va a incontrarsi positivamente con la ricerca clinica degli ospedali e le locali strutture di orientamento ad una vita più sana”

“La legge 107 del luglio 2015, detta “Buona scuola” – afferma Giuseppe  Pedrielli, Dirigente dell’Ambito Territoriale scolastico di Forlì Cesena  - ha previsto percorsi obbligatori di alternanza nel secondo biennio e nell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado. Il protocollo sottoscritto oggi è un ulteriore importante passo per allargare le possibilità offerte alle istituzioni scolastiche di tutta la Romagna. E’ bene sottolineare che le esperienze di alternanza scuola lavoro non sono importanti solo per le finalità formative-orientative, ma anche per le ricadute auspicabili che possono e devono avere nell’innovare il modello didattico utilizzato in tutte le discipline scolastiche”.

Nel corso dell’anno scolastico 2016/2017 l’Azienda USL della Romagna ha sperimentato un percorso metodologico e organizzativo che ha coinvolto tutti gli ambiti territoriali di riferimento per contribuire alla realizzazione di processi di integrazione tra istituzioni scolastiche e mondo del lavoro attraverso la valutazione della richiesta delle scuole e la progettazione di percorsi volti a dare risposta a tali richieste e a contribuire all’arricchimento dell’offerta formativa e alla qualificazione delle risorse umane. L’attività ha preso avvio nel gennaio 2017 con la costituzione di una rete di tutor aziendali che hanno condiviso obiettivi e modalità di attuazione dei percorsi all’interno delle strutture dell’Ausl. Ciascun tutor ha elaborato un progetto che, pur partendo da obiettivi trasversali comuni, (conoscenza della struttura organizzativa dell’Azienda ospitante; mission e vision aziendali; acquisizione delle essenziali norme regolamentari del rapporto di lavoro dipendente) conducesse gli studenti ad inserirsi in processi specifici all’interno dei servizi.

Il percorso metodologico è stato illustrato ai tutor scolastici degli Istituti che avevano attivato contatti con l’Azienda USL Romagna.  Ad oggi, 10 Istituzioni scolastiche (tra cui alcuni Poli Scolastici) hanno perfezionato la convenzione con l’Azienda USL Romagna: 3 afferiscono al territorio di Cesena, 5 al territorio di Forlì, 2 al territorio di Ravenna; mentre a Rimini sono in corso contatti per informazioni ed invio di documentazione.

Il primo percorso è stato avviato il 2 maggio scorso a Ravenna. Un centinaio gli studenti accolti nel periodo maggio-agosto 2017, mentre altri 13 percorsi sono in corso di svolgimento.

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/10/2017 — ultima modifica 06/10/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali