Corso "Social media", gli interventi dei relatori e il video dell'ultima giornata

E' possibile consultare in questa pagina le slide proposte dai relatori e la registrazione video dell'ultimo dei tre appuntamenti del corso "I social media per la comunicazione in sanità", destinato a giornalisti e operatori dell’Area comunicazione del Servizio sanitario regionale.

Bologna, 4 dicembre 2014 - Con la sessione dedicata ai gruppi di lavoro per la elaborazione di indicazioni operative sull'uso dei social media nel Servizio sanitario regionale, si è chiuso mercoledì 3 dicembre a Bologna il corso "I social media per la comunicazione in sanità", destinato a giornalisti e operatori dell’Area comunicazione del Servizio sanitario regionale (dalle 9.30, Sala Poggioli, Terza Torre, viale della Fiera 8).

ll corso, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna (Assessorato politiche per la salute), dall'Ordine dei giornalisti e dalla Fondazione giornalisti dell’Emilia-Romagna, ha affrontato nella prima parte della giornata i temi:

Fine ultimo di tutto il corso, articolato in tre mattinate a partire dal 12 novembre, è stata la condivisione e l’elaborazione da parte dei partecipanti, in una specifica sessione di project work conclusiva, di indicazioni operative regionali per l’utilizzo di strumenti “social” nella comunicazione delle Aziende sanitarie del Servizio sanitario dell’Emilia-Romagna. Quattro i gruppi di lavoro che si sono confrontati mercoledì 3 dicembre, su queste aree:

  • organizzazione (gruppo 1)
  • quale social (gruppo 2)
  • opportunità (gruppo 3)
  • criticità e soluzioni (gruppo 4)


Il video della giornata (3 dicembre 2014)

Oltre a presentare studi, esperienze, riflessioni e contributi di alcuni dei più autorevoli esperti nazionali di comunicazione web 2.0, il corso ha prestato particolare attenzione alle buone pratiche già realizzate dalle Aziende del Servizio sanitario regionale, con implicazioni su temi quali tutela della privacy, normative, informazione medico-scientifica, attendibilità dell’informazione diffusa e loro ripercussioni nella pratica del lavoro quotidiano.

Il programma del corso


Di seguito, le slide degli interventi delle prime due giornate.

Gli interventi della seconda giornata (mercoledì 19 novembre 2014)

In questa seconda giornata per motivi tecnici non è stato possibile realizzare la registrazione video degli interventi.

"Facebook/Twitter: l'esperienza dell'Azienda Usl di Bologna"
[Marco Grana, Ufficio stampa e comunicazione, Azienda Usl di Bologna]

"Sisma 2012 e alluvione 2014: l'Azienda Usl di Modena e l'uso di Twitter nelle emergenze"
[Massimiliano Laviola, Ufficio stampa e comunicazione, Azienda Usl di Modena]

"Le metriche del successo: senza misurare non c'è risultato"
[Luca Conti, blogger, esperto di social network nel marketing e nella comunicazione]

"Il progetto Youngle e Facebook"
[Jody Libanti, psicologo, Spazio giovani, Azienda Usl di Parma]

"La piattaforma social dell'Azienda Usl di Imola"
[Michelle Suzzi, Staff informazione e comunicazione, Azienda Usl di Imola]

Quanto prima saranno rese disponibili anche le slide della relazione di Ernesto Belisario, avvocato e blogger, esperto in diritto delle nuove tecnologie, presidente del Circolo dei giuristi telematici, che è intervenuto sul tema "Social media nella Pa: cosa dice il diritto? E la deontologia?".  

Gli interventi dei relatori della prima giornata (mercoledì 12 novembre 2014)

La registrazione video della prima giornata

"I social media nella comunicazione pubblica: dove stiamo andando"
[Roberto Franchini, direttore dell'Agenzia informazione e comunicazione, Regione Emilia-Romagna]

"Social media e promozione della salute"
[Giuseppe Fattori, responsabile del programma aziendale Promozione della salute, Azienda Usl di Modena]

"La comunicazione sanitaria ai tempi dei social network"
[Alessandro Lovari, Dipartimento di scienze politiche, scienze della comunicazione e ingegneria dell'informazione, Università degli studi di Sassari]

"Facebook, Twitter, Youtube: l'esperienza della Regione Emilia-Romagna"
[Brunella Buttieri, Agenzia di informazione e comunicazione, Regione Emilia-Romagna)

"Dal post al tweet, in pratica"
[Nicola Poletti, esperto di web 2.0, gestore reti intra e internetn aziendali, Azienda Usl di Reggio Emilia]

"Scrittura e social media: indicazioni per un uso efficace"
[Barbara Sgarzi, giornalista e blogger, docente di social media all'Universita Sissa di Trieste]

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/12/2014 — ultima modifica 04/12/2014

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali