Eliminazione ticket al Pronto soccorso per le forze dell'ordine

Venturi risponde alla Uil Fpl "Polizia locale esclusa perché ha la copertura assicurativa Inail"

Bologna - “Non si è trattato di una dimenticanza: la Polizia locale non è stata inclusa tra coloro che non pagheranno più il ticket al Pronto soccorso in caso di infortunio in servizio perché i suoi membri hanno la copertura assicurativa Inail. Quindi non si pone il problema ticket. Il problema c’era, invece, per Forze Armate, Polizia di Stato e Vigili del fuoco, che potranno beneficiare dell’esenzione grazie al nostro provvedimento. Dunque, non è certamente in discussione il riconoscimento dell’importante lavoro che gli agenti di Polizia locale svolgono in favore delle comunità in cui operano, sia chiaro: il motivo per cui la Polizia locale non era compresa nel provvedimento c’era ed era oggettivo”.

Così l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, risponde alla nota con la quale il sindacato Uil Fpl lamentava l’esclusione degli appartenenti alla Polizia locale dall’esenzione ticket al Pronto soccorso in caso di infortunio in servizio.

“Esonerando dal pagamento del ticket al Pronto soccorso Forze Armate, Polizia di Stato e Vigili del fuoco, abbiamo voluto colmare un vuoto- sottolinea Venturi-. Presto aggiungeremo la Polizia penitenziaria: anche questo Corpo non ha copertura assicurativa Inail”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/02/2019 — ultima modifica 11/02/2019

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali