Il corso regionale di emergenza sanitaria territoriale

Domande entro il 20 settembre. Accedono al massimo 40 medici. Informazioni e modulo nell'area della medicina convenzionata

Bologna, 5 settembre 2017 - Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna l'avviso per partecipare al corso regionale che dà l'idoneità a svolgere l'attività di emergenza sanitaria territoriale nelle strutture sanitarie della regione.

Possono presentare domanda, entro il 20 settembre 2017, i laureati in medicina e chirurgia, iscritti all'Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri, che intendano svolgere questa attività  (118, emergenza territoriale, Pronto soccorso, medicina d’urgenza).

Al corso possono accedere al massimo 40 medici.

Obiettivi del corso:

  • riconoscimento e trattamento del paziente critico dall’evento alla stabilizzazione delle funzioni vitali
  • gestione logistica e organizzativa delle situazioni di emergenza-urgenza extra-intra-ospedaliere

L’attestato di partecipazione al corso permetterà di partecipare agli incarichi convenzionali vacanti e agli incarichi a tempo determinato nelle Aziende Usl.

Il corso è a numero chiuso, in caso di richieste di partecipazione superiori al numero di posti disponibili, verrà effettuata la selezione tramite titoli e prova attitudinale per l’ammissione al corso.

Per informqazioni e per scaricare il modulo della domanda, consultare l'area di ER Salute dedicata alla medicina convenzionata:

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/09/2017 — ultima modifica 05/09/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali