Incidente Borgo Panigale, nessun ticket sanitario per i cittadini coinvolti

Lo stabilisce un decreto del presidente Bonaccini. L'assessore Venturi: "Un atto doveroso nei confronti delle vittime e delle loro famiglie"

Bologna 16 agosto 2018 - Tutte le prestazioni mediche correlate al gravissimo incidente stradale con incendio ed esplosioni verificatosi 10 giorni fa nella zona di Borgo Panigale a Bologna, devono essere erogabili senza alcun onere a carico dei cittadini coinvolti, dal primo accesso in Pronto soccorso, che è già stato eseguito in esenzione ticket, alla chiusura dell’evento sanitario.

Lo definisce un decreto del Presidente della Giunta dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in seguito alla dichiarazione dello stato di crisi regionale conseguente ai fatti del 6 agosto. Un decreto che riconosce come ancora persistano situazioni di grave disagio per i soggetti coinvolti, a diverso titolo, nell’incidente, e in cui si precisa che la chiusura dell’evento sanitario deve essere definita, a seconda del singolo caso, dal professionista o dallo specialista medico. Inoltre, si sancisce che non solo l’Azienda Sanitaria che ha preso in carico i soggetti debba attribuire loro un codice di esenzione, ma che per i non residenti in Emilia–Romagna si faccia riferimento alle norme in materia di mobilità interregionale e/o internazionale.

“Si tratta di un atto doveroso nei confronti delle vittime e delle loro famiglie- ha commentato l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi-, peraltro analogo a provvedimenti adottati in situazioni simili, che prevedevano il ricorso a forme di esenzione di ticket a seguito di eventi straordinari. Colgo l’occasione per rimarcare ancora una volta come fin dal primo istante la macchina dell’assistenza sanitaria si sia mossa con una compattezza e un’efficacia che non possono che essere oggetto di lode”.

Il decreto del Presidente, che è stato firmato oggi, sarà pubblicato integralmente sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/08/2018 — ultima modifica 20/08/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali