La scomparsa di Arnaldo Oneto, il cordoglio della Regione: "Un maestro per tutti"

Venturi: "Ha contribuito a costruire il nostro sistema sanitario regionale, fissando le basi del nostro modo di intendere l’assistenza e l’integrazione"

Bologna, 8 agosto 2017 - “Un maestro per tutti. Lo dico a nome mio e di coloro che hanno avuto la fortuna di lavorarci assieme. E a nome di tutto il Servizio sanitario regionale. Un maestro dal punto di vista professionale e umano. Se oggi la nostra regione può rivendicare eccellenze e una propria specificità nell’interpretare l’organizzazione della sanità e l’assistenza, lo dobbiamo anche a lui”.

L’assessore alle Politiche per la salute Sergio Venturi ricorda Arnaldo Oneto, scomparso ieri, per molti anni figura di spicco della sanità regionale, a lungo responsabile all’interno dell’Assessorato della medicina di base e dei servizi territoriali e dell’assistenza farmaceutica.

“Affabile, disponibile sempre, per tutti era semplicemente Arnaldo – ricorda Venturi – eppure questa persona di straordinaria umiltà e di grande competenza ha contribuito a costruire il nostro sistema sanitario regionale ancorato a un’idea forte di sistema sanitario pubblico, fissando le basi del nostro modo di intendere l’assistenza e l’integrazione tra i servizi e tra i professionisti che è nelle peculiarità di questa regione”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/08/2017 — ultima modifica 08/08/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali