Seguici su

Notizie dalle Aziende sanitarie

Al Sant'Orsola grazie ad AIRC "AMICO", un nuovo progetto contro il tumore ovarico

Finanziata da Fondazione AIRC con 138.000 euro la prima annualità di un progetto per lo studio di una innovativa terapia farmacologica per arrestare la crescita del tumore ovarico intervenendo sul metabolismo delle cellule malate con una terapia farmacologica combinata.
24/01/2020 — (Fonte: Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna - Policlinico S.Orsola-Malpighi)

Bobbio, in servizio una nuova ambulanza 118

Nella media e alta Valtrebbia percorsi 45mila km nel 2019. Sono quasi mille gli interventi di soccorso, soprattutto per eventi traumatici
24/01/2020 — (Fonte: Azienda Usl di Piacenza)

Bambini farfalla: a Modena nasce l'EB HUB

Si chiamerà EB Hub, nascerà al Policlinico di Modena e sarà un centro unico nel suo genere, capace di costituire il punto di incontro tra diagnosi, ricerca, assistenza e terapie innovative per l'Epidermolisi Bollosa (EB), o "malattia dei bambini farfalla", una patologia rara ma molto grave che proprio a Modena vanta promettenti successi nella terapia genica, grazie al lavoro del Centro di Medicina Rigenerativa "Stefano Ferrari" di UNIMORE e dello spin-off universitario Holostem Terapie Avanzate.
23/01/2020 — (Fonte: Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena)

Una nuova figura di supporto per il paziente oncologico IRST: il farmacista counselor ospedaliero

Non un semplice “consigliere” ma un vero e proprio punto di riferimento costante e competente, capace di offrire al paziente informazioni complete sul farmaco oncologico orale lungo tutto il percorso di cura. Il progetto del “Farmacista counselor ospedaliero”, avviato all’Istituto Tumori della Romagna (IRST) IRCCS – tra i primi del genere in Italia – prevede, infatti, la presenza di una nuova figura che affianchi e supporti il paziente nella corretta e sicura gestione dei farmaci oncologici orali assunti in autonomia al domicilio.
23/01/2020 — (Fonte: Istituto Tumori Romagna IRST IRCCS)

La buona sanità capace di fare rete

Reumatologia e Dermatologia, nuove modalità organizzative che pongono al centro il paziente: rimodulata l’offerta delle prestazioni per garantire a tutti i cittadini il miglior percorso clinico-assistenziale
22/01/2020 — (Fonte: Azienda Usl di Modena)

Bimbi con diabete: Modena fa scuola

A circa un anno dall’attivazione del Protocollo per l’inserimento scolastico del bambino con diabete, la Federazione Diabete Emilia-Romagna insieme all’Azienda USL premia le scuole che si sono distinte nell’accoglienza e assistenza ai bimbi con diabete di tipo 1
21/01/2020 — (Fonte: Azienda Usl di Modena)

Il teatro diffuso

21 e 22 gennaio, a Bologna due giorni dedicati alle esperienze passate e future del teatro nella salute mentale in Italia. Il secondo giorno è aperto a tutti gli interessati. Iscrizione gratuita
21/01/2020 — (Fonte: Azienda USL di Bologna)

Ospedale Civile di Baggiovara: un nuovo percorso per gli anziani in attesa al Pronto Soccorso

Si chiama Percorso Argento ed è attivo dal 20 di gennaio al Pronto Soccorso dell'Ospedale Civile di Baggiovara, con lo scopo di dare una risposta adeguata e multidisciplinare alle esigenze dei pazienti anziani , con lo strumento del fast track (percorso veloce). Il progetto si rivolge ai pazienti geriatrici non urgenti e costituisce una corsia preferenziale che si unisce a quelle di Ortopedia, Urologia e Chirurgia Vascolare, già attivate nel 2018-2019 a Baggiovara e a quelli in Otorinolaringoiatria e in Ortopedia del Policlinico. Sarà attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 10,00 alle ore 16,30, con la presenza del geriatra in Pronto Soccorso. Si tratta di una delle prime esperienze del genere nel nostro Paese.
21/01/2020 — (Fonte: Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena)

Hospice, concluso l’iter autorizzativo: via all’attività

Casa della Salute “Regina Margherita” di Castelfranco Emilia: da oggi i pazienti potranno entrare nei nuovi spazi inaugurati a fine 2019; dall’associazione “Amici per la vita” il sostegno a pazienti e famigliari
20/01/2020 — (Fonte: Azienda Usl di Modena)

A Modena 71 trapianti di fegato e 37 di rene nel 2019. Nel 2019 cominciata l'attività donazione di rene da vivente con prelievo robotico. Sono state 22 le donazioni effettuate a Modena

Il successo dell'unificazione tra il Policlinico di Modena e Ospedale Civile Baggiovara in seno all'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena si può misurare, tra l'altro, nel consolidamento dell'attività di donazione d'organi e di trapianti che nel 2019 ha visto 71 trapianti di fegato e 37 di rene. Il dato dei trapianti di fegato è un vero record per la città di Modena in un anno in cui, per la prima volta in regione Emilia-Romagna, sono stati trapiantati due pazienti grazie alla donazione di rene da donatore vivente familiare con prelievo totalmente robotico. Giovedì 9 gennaio,è stata eseguita, per la prima volta al Policlinico di Modenauna procedura completa di prelievo e trapianto di fegato da un donatore a cuore non battente, grazie all'attività dei Coordinatori Locali alla donazione dei due stabilimenti. Nel 2019, all'Ospedale Civile sono state effettuate 8 donazioni multiorgano a cuore fermo. La procedura del Policlinico ha coinvolto una sessantina di persone, tra anestesisti-rianimatori e infermieri dell'Ospedale Civile, che hanno lavorato assieme a chirurghi, anestesisti, psicologi e personale infermieristico - provenienti da entrambi gli ospedali dalle 10 di mattina alle 2 della notte. Il ricevente sta bene e sarà seguito ancora per qualche giorno nel reparto di Chirurgia Oncologica, Epatobiliopancreatica e dei Trapianti di Fegato.
17/01/2020 — (Fonte: Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena)

Azioni sul documento

pubblicato il 2010/04/29 12:50:00 GMT+1 ultima modifica 2019-11-19T11:08:21+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?