Screening

È possibile che lo screening dia risultati sbagliati?

Nel 70% dei casi, il sanguinamento è causato da alterazioni intestinali come le emorroidi, le ragadi, i diverticoli, i polipi non adenomatosi; nei restanti casi potrebbe essere causato da lesioni pre-tumorali (polipi adenomatosi) o tumorali (seppure in gran parte ai primi stadi di sviluppo). Pertanto un test di screening positivo indica solo un maggior rischio di avere una lesione del colon-retto.

Inoltre, poiché le lesioni pre-tumorali e tumorali possono sanguinare in modo discontinuo, è possibile che un test delle feci risulti negativo anche se è presente una lesione (che quel giorno non ha sanguinato). È quindi necessario ripetere periodicamente il test e la periodicità ritenuta ottimale, anche in relazione al lento sviluppo dei tumori (mediamente 5-10 anni), è ogni due anni.

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/01/2018 — ultima modifica 16/01/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali