mercoledì 17.01.2018
caricamento meteo
Sections

SISEPS

Sistema Informativo Politiche per la Salute e Politiche Sociali

F.A.Q. Compilazione delle Variabili Cedap

Domande e risposte

  1. D.: Come devo compilare il campo Presidio/Stabilimento nel caso di un parto avvenuto prima dell'arrivo in ospedale (a casa, in macchina o altro) con ricovero successivo di madre e bambino?

    R.: In questi casi nel campo Presidio/Stabilimento va comunque immesso il codice della Struttura in cui sono stati ricoverati donna e bambino, con l’attenzione di valorizzare con la voce “luogo extra-ospedaliero non programmato” (4) il quesito sul Luogo del parto. Diverso invece è il caso di parto a domicilio o in altra struttura di assistenza (non istituto di cura): in questo caso nel campo Presidio va immesso il codice 080999 e nel campo Luogo del parto va selezionata l’apposita voce.

  2. D.:In caso di donna che non vuole fornire dati personali (campo Privacy = 2) la variabile Cittadinanza della madre deve essere comunque compilata?

    R.: Sì, poiché lo Stato di cittadinanza non è da considerarsi una variabile identificativa della persona. Il tracciato regionale si attiene in questo senso a quello stabilito a livello nazionale dal Decreto Ministeriale n.349/2001.

  3. D.:In caso di parto cesareo programmato, che viene anticipato in quanto la donna entra in travaglio prima della data fissata per l’intervento, come vanno compilati i quesiti relativi alla modalità del parto?

    R.: In un caso del genere i campi relativi alla modalità del parto vanno compilati come segue: Modalità del parto = 4 (taglio cesareo), Se parto cesareo: elezione = 1 (elettivo), Se parto cesareo: travaglio = 1 (in travaglio).

  4. D.:In caso di gravidanza in cui, per complicanze di salute della donna o del bambino, viene fatto un parto cesareo d’urgenza prima del travaglio, quindi non programmato, come vanno compilati i quesiti relativi alla modalità del parto?

    R.: In un caso del genere i campi relativi alla modalità del parto vanno compilati come segue: Modalità del parto = 4 (taglio cesareo), Se parto cesareo: elezione = 2 (non elettivo), Se parto cesareo: travaglio = 2 (fuori travaglio).

  5. D.:Nel caso in cui a un neonato, inizialmente parso sano, venga poi diagnosticata una malformazione, come va compilato il CedAP?

    R.: Nel caso il CedAP fosse già stato compilato, va riaperto e corretto per quanto riguarda il campo Presenza di malformazione e va compilata la specifica sezione E del certificato. (Ovviamente ci deve essere la possibilità di correzione e aggiornamento della scheda anche nel caso di informatizzazione diretta dei dati). Questo vale per i casi di malformazione diagnosticati dalla nascita fino al 10° giorno di vita del neonato.

  6. D.:In caso non si disponga dell’informazione relativa ad una variabile con vincolo di compilazione FAC (facoltativo), ad esempio Titolo di studio del padre o numero di ecografie, come devo valorizzare il campo?

    R.: Facendo presente che ove possibile è bene che anche i campi facoltativi siano compilati, in caso non si disponga dell’informazione il campo va riempito con spazi, sia che si tratti di campi alfanumerici che numerici (non va utilizzato lo “0” onde evitare possibili ambiguità per quelle variabili dove lo zero è uno dei valori ammessi). Si ricorda che la mancata valorizzazione dei campi a compilazione obbligatoria vincolante (OBBV) o a compilazione obbligatoria condizionata (OBB - quando sussiste la condizione di obbligatorietà) comporta lo scarto dell’intero record.

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/09/2012 — ultima modifica 27/05/2013

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali