Rete regionale donazione e trapianti

Rete trapianti Emilia-Romagna

La rete per le donazioni e i trapianti di organi e tessuti del Servizio sanitario regionale è organizzata secondo un modello che prevede il collegamento tra centri di alta specializzazione e ospedali del territorio (Hub & Spoke). Secondo questo modello, i centri trapianto, le rianimazioni, le sedi delle banche di tessuti e cellule sono collegati tra loro e con il Centro Riferimento Trapianti Emilia-Romagna (CRT-ER), il quale coordina tutte le attività di donazione e trapianto, le attività di raccolta dati e il coordinamento delle liste di attesa. Il CRT-ER è a sua volta collegato con il proprio Centro di riferimento interregionale (AIRT), le altre Agenzie di coordinamento presenti in Italia (NITp e OCST), e il Centro Nazionale Trapianti (CNT).

Comitato regionale trapianti

Il Comitato regionale trapianti è un organismo consultivo e   rappresenta l’anello di unione tra il CRT-ER e la Regione Emilia-Romagna nella definizione delle politiche su donazioni e trapianto di organi e tessuti. Il comitato infatti - composto dai diversi attori che partecipano al sistema trapianti  - affianca il coordinatore del CRT-ER nello svolgimento dei propri compiti  ed è presieduto dall’assessore regionale per le Politiche della salute . Si articola, inoltre, in diverse commissioni ognuna rivolta ad una specifica attività.

Per maggiori dettagli clicca la voce "Comitato regionale trapianti".

Centro Riferimento Trapianti

Il Centro Riferimento Trapianti dell’Emilia-Romagna (CRT-ER) è la struttura che coordina il   processo di donazione, prelievo e trapianto di organi, tessuti e cellule su tutto il territorio regionale. Il CRT-ER, nello svolgimento della propria attività, si avvale della indispensabile collaborazione delle Aziende sanitarie, le Istituzioni locali e le associazioni di volontariato e dei pazienti.

Per maggiori dettagli clicca la voce "Centro di Riferimento Trapianti".

Coordinamenti locali

Le funzioni di coordinamento delle strutture per i prelievi sono svolte da un medico del relativo ospedale o azienda sanitaria che abbia maturato esperienza nell’ambito dell’attività di donazione e trapianto di organi. In particolare i coordinatori locali sono designati dal direttore generale dell’azienda sanitaria dopo aver sentito il coordinatore regionale alla donazione.

Per maggiori dettagli clicca la voce "Coordinamenti locali".

Servizi di riferimento regionali

I servizi di riferimento regionali hanno il compito di ottimizzare l’allocazione degli organi, garantire la qualità e la sicurezza dei donatori e degli organi donati e fornire alla popolazione una corretta informazione sull’attività di donazione e trapianto.

Per maggiori dettagli clicca la voce "Servizi di riferimento regionali".

Centri trapianto

I Centri trapianto sono le strutture dove si eseguono i trapianti di organi e tessuti. Rispondono a precisi criteri di sicurezza e qualità. Sono identificati dalla Regione Emilia-Romagna e sono sottoposti, ogni due anni, a valutazioni (audit) regionali e nazionali.

Per conoscere i Centri Trapianto in Emilia-Romagna clicca la voce "Centri trapianto".

Banche tessuti e cellule

Sono strutture sanitarie pubbliche che raccolgono, conservano, e distribuiscono cellule e tessuti, a scopo di trapianto, garantendone idoneità, sicurezza, qualità e tracciabilità. Le Banche dei tessuti e delle cellule adottano standard di qualità per assicurare un alto livello di protezione della salute dei cittadini. Il prelievo di tessuti e di cellule è realizzato sia da donatori non viventi (cornee, ossa, cute, vasi, valvole cardiache) sia da donatori viventi (sangue cordonale, ossa) e si esegue in un luogo appropriato ed in condizioni utili a ridurre al minimo la possibilità di contaminazione e tali da garantire la corretta conservazione dei materiali.

Per conoscere le banche dei tessuti e cellule in Emilia - Romagna clicca la voce "Banche tessuti e cellule".

Volontariato

Le associazioni di volontariato collaborano con gli attori istituzionali nell’informare correttamente l’opinione pubblica sul tema della donazione e trapianto di organi. Sono parte integrante, infatti, della rete regionale trapianti e della campagna informativa regionale che prevede iniziative, durante tutto l’arco dell’anno. Le associazioni di volontariato presenti sul territorio regionale si occupano anche di prevenzione, cura pre e post trapianto dei loro iscritti.

Per conoscere le associazioni di volontariato in Emilia - Romagna clicca la voce "Volontariato".

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/07/2012 — ultima modifica 06/07/2012

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali