Seguici su

Misure che riguardano le attività commerciali

Sono consentite le attività commerciali al dettaglio dedicate alla vendita di generi alimentari e di prima necessità.

Sono compresi fra gli altri: Ipermercati – Supermercati -Discount di alimentari - Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari – edicole – farmacie - parafarmacie – tabaccai (vedi elenco),
Se collocati nei centri commerciali questi negozi devono avere accesso proprio.

L’apertura delle attività commerciali è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque tali da evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e garantendo il mantenimento di una distanza di almeno un metro tra visitatori; in presenza di condizioni strutturali organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di 1 mt le richiamate strutture dovranno essere chiuse.

Sino al 3 aprile nei giorni festivi sono sospese tutte le attività di commercio al dettaglio e all’ingrosso, comprese le attività di vendita di prodotti alimentari, sia nell’ambito degli esercizi di vicinato che delle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali o in gallerie commerciali. Fanno eccezione le farmacie e le parafarmacie.

Sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali non comprese nell’allegato (vedi allegato DPCM 22 marzo 2020 (pdf, 3.9 MB))

Gli stabilimenti balneari e le relative aree di pertinenza sono chiusi al pubblico; può accedervi solo il personale impegnato in comprovate attività di cantiere e lavorative in corso.

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio o residenza del cliente, nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, con la prescrizione per chi organizza l’attività di consegna a domicilio (esercente o una piattaforma) di evitare contatti personali nel momento della consegna al cliente

È sospesa l’attività di somministrazione di alimenti e bevande all’interno di esercizi commerciali quali vendite di tabacchi, edicole, vendita di beni alimentari

Sino al 3 aprile sono aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante della sola rete autostradale, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali.

Restano aperti gli esercizi di somministrazione posti negli ospedali e negli aeroporti, con l’obbligo del rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Le Pubbliche amministrazioni possono disporre che i titolari di bar o esercizi di ristorazione mantengano aperta l’attività all’interno delle strutture al servizio di uffici e servizi pubblici che svolgono attività indifferibili da rendere in presenza, garantendo il mantenimento di una distanza interpersonale di almeno un metro.

Le sole attività di servizi alla persona che possono essere esercitate sono quelle di:

  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse

Rimangono in esercizio anche tutte le attività necessarie ai servizi per la casa (idraulici, elettricisti ecc.) e ai mezzi (gommisti, elettrauto, meccanici, carroattrezzi ecc.)

Sono sospese fra le altre le attività di parrucchieri, barbieri, estetisti.

Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Fino al 3 aprile sono chiusi tutti i mercati, comprese le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/24 13:47:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-31T17:35:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?