Seguici su

Misure che riguardano le scuole

Sospensione fino al 3 aprile dei servizi educativi dell’infanzia (compresi i servizi ricreativi) e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le università, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, ad esclusione dei corsi per i medici in formazione specialistica e tirocinanti delle professioni sanitarie, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative svolte a distanza.    
Al fine di mantenere il distanziamento sociale è da escludersi ogni forma di aggregazione alternativa

Sono sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado

La riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia infettiva soggetta a notifica obbligatoria, di durata superiore a cinque giorni, avviene dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti

I dirigenti scolastici delle scuole nelle quali l'attività didattica sia stata sospesa per l’emergenza sanitaria, attivano per la durata della sospensione modalità di didattica a distanza avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità;

Nelle Università nelle quali non è consentita, per le esigenze connesse all’emergenza sanitaria, la partecipazione degli studenti alle attività didattiche o curriculari, le attività medesime possono essere svolte, ove possibile, con modalità a distanza. Successivamente al ripristino dell’ordinaria funzionalità potrà essere assicurato il recupero delle attività formative nonché di quelle curriculari ovvero di ogni altra prova o verifica, anche intermedia, che risultino funzionali al completamento del percorso didattico;

Agli studenti universitari che non possono partecipare alle attività didattiche o curriculari potrà essere offerta una modalità di formazione a distanza, individuate dalle medesime Università e Istituzioni, avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle università sono esposte presso gli ambienti aperti al pubblico le informazioni sulle misure di prevenzione rese note dal Ministero della salute

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/24 13:47:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-24T14:30:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?