Fauna selvatica

La Regione Emilia-Romagna programma attività di controllo sanitario degli animali selvatici per raccogliere informazioni utili sugli eventuali rischi per l'uomo o per gli animali domestici e da allevamento.

Questa attività è inserita nel "Piano regionale selvatici" che ogni anno viene aggiornato sulla base delle nuove conoscenze scientifiche, sulla base dei risultati dell'anno precedente e di eventuali problemi emergenti.

Metodologie operative e dati sono stati condivisi da tutti gli operatori interessati nell'attività di sorveglianza (operatori delle Aziende Usl e dell'Istituto zooprofilattico spermentale della Lombardia e dell'Emilia-Romagna) in un incontro che si è svolto nel 2012. A breve sarà scaricabile in questa pagina un manuale che il Servizio sanitario regionale ha realizzato, raccogliendo i materiali e gli spunti emersi in quell'incontro: un documento che contiene consigli operativi pratici e affronta aspetti fondamentali per il miglioramento dell'attività di indagine e dunque del sistema di sorveglianza.

"Sistema di sorveglianza sanitaria della fauna selvatica ai fini della prevenzione delle infezioni delle persone, degli animali domestici"
[manuale operativo - Regione Emilia-Romagna, aprile 2013]

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/04/2013 — ultima modifica 16/12/2014
< archiviato sotto: >

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali