Seguici su

Corso regionale di farmacovigilanza per operatori sanitari dell’ospedalità privata (Bologna, 8 novembre 2013)

Promuovere la cultura della farmacovigilanza per incrementare la qualità e il numero di segnalazioni di sospette reazioni avverse e di aumentare la consapevolezza nell’ambito della sicurezza farmacologica. Questo l'obiettivo del corso organizzato dalla Regione Emilia-Romagna (Servizio politica del farmaco) con il titolo "La Farmacovigilanza: coinvolgimento degli operatori delle strutture sanitarie private della Regione Emilia-Romagna".

Presentazione

Programma del corso (pdf, 1.08 MB)

Interventi dei relatori

Presentazione del corso e del Centro regionale di farmacovigilanza (pdf, 3.47 MB)
[Daniela Carati - coordinatrice del Centro regionale di farmacovigilanza, Regione Emilia-Romagna]

"Fondamenti di farmacovigilanza" (pdf, 3.5 MB)
[Elisa Sangiorgi - Centro regionale di farmacovigilanza, Regione Emilia-Romagna]

"La rete nazionale e gli aspetti normativi" (pdf, 1.19 MB)
[Andrea Marchi - Centro regionale di farmacovigilanza, Regione Emilia-Romagna]

"Le fonti di documentazione per la farmacovigilanza e le interazioni tra farmaci" (pdf, 4.82 MB)
[Domenico Motola - Centro regionale di valutazione e informazione farmaci, Università degli Studi di Bologna]

"La scheda, la corretta compilazione, esempi di segnalazioni di ADR" (pdf, 6.79 MB)
[Loredana Osbello - Centro regionale di farmacovigilanza, Regione Emilia-Romagna]

"Il ruolo del responsabile aziendale di farmacovigilanza" (pdf, 7.33 MB)
[Mirna Magnani - responsabile aziendale di farmacovigilanza, Azienda Usl di Bologna]


 

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/12/04 14:23:54 GMT+2 ultima modifica 2013-12-04T15:23:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?