Seguici su

Piano regionale della prevenzione

Rimodulazione 2018 e programmazione 2019

La Conferenza Stato Regioni nella seduta del 21 dicembre 2017 (pdf, 250.75 KB)ha raggiunto un accordo riguardante tra l’altro

-        l’estensione al 31 dicembre 2019 della vigenza del PNP 2015-2018, delle azioni centrali di supporto e dei Piani regionali di Prevenzione

-        la conferma del Documento di valutazione rimandando al 2019 la valutazione di risultato e la rendicontazione finale

-        l’impegno ad avviare entro il 30 settembre 2018 i lavori per l’elaborazione del Piano Nazionale di Prevenzione per il quinquennio 2020-2025

Per consentire il raggiungimento entro il 31 dicembre 2019 degli standard regionali degli indicatori centrali le Regioni e le PP.AA. hanno rimodulato e riprogrammato il proprio Piano  per gli anni 2018-2019 seguendo i criteri indicati nella Intesa stessa.

Nella nostra realtà l'orientamento strategico è stato quello di consolidare l’impianto del Piano con la suddivisione dei Progetti nei 6 setting individuati e garantire le azioni già avviate consolidandole in termini di qualità e/o di estensione a tutte le AUsl, riprogettando le azioni per quei contesti modificatisi per quadro normativo o sulla base delle valutazioni dei risultati raggiunti per il biennio precedente. Per ogni progetto è stato aggiornato il cronoprogramma e sono stati specificati i valori regionali degli indicatori attesi per il biennio 2018-2019, con un’ampia ricaduta di programmazione aziendale per la definizione dei PLA per il biennio.    

Le schede che seguono costituiscono l’esito finale del lavoro di rimodulazione e programmazione; sono suddivise per progetto e per ciascuno riportano

-        l’azione proposta per gli anni 2018 – 2019 (consolidamento – rimodulazione – riprogettazione)

-        il cronoprogramma aggiornato per il biennio

-        gli indicatori di progetto e quelli sentinella

Nel recente processo di valutazione sono emersi alcuni elementi di criticità come pure alcuni cambiamenti di contesto (unificazione dell'Azienda Usl e Azienda Ospedialiera di Reggio Emilia in una unica realtà) di cui si è tenuto conto per la rimodulazione 2018-2019. Sono anche intervenuti numerosi cambiamenti normativi nazionali e regionali: per questo aspetto si rimanda ai singoli progetti dove vengono puntualmente citati.         
In particolare per 34 progetti si è previsto un consolidamento delle attività con l’estensione della pianificazione al 2019; 31 progetti invece sono stati rimodulati con diverso grado di variazione: in alcune situazioni si sono semplicemente meglio definite azioni dell'indicatore sentinella alla luce di quanto già raggiunto nel biennio precedente, in altre il cambiamento di contesto era tale da rendere necessaria una riprogettazione complessiva. Infine 3 progetti sono stati considerati conclusi e in realtà integrati in altri già presenti per una miglior utilizzazione delle risorse e chiarezza degli obiettivi da raggiungere.

Presa visione della documentazione prodotta e validata nella piattaforma web di supporto al PRP, con apposita nota (pdf, 92.27 KB)il Ministero ha dato atto che il percorso di rimodulazione e proroga del PRP di codesta Regione è stato effettuato coerentemente alle previsioni della suddetta Intesa; superata la fase interlocutoria col Ministero il nuovo Piano rimodulato sarà formalmente adottato entro il 31 maggio di quest’anno, così come indicato nell'Intesa e rimarcato da apposita nota del Ministero del febbraio 2018 (pdf, 211.69 KB)

A livello regionale a partire dall’inizio dell’anno in corso tutte le attività di monitoraggio, valutazione e certificazione, rimodulazione e proroga dei PRP vengono validate dal Ministero tramite la piattaforma web messa a punto nell’ambito del Progetto CCM “Supporto ai Piani Regionali di Prevenzione attraverso l’elaborazione e l’implementazione di un framework di monitoraggio” (Programma CCM 2016 – Area azioni centrali – Ente partner Istituto Superiore di Sanità, Unità Operativa Università di Ca’ Foscari).

 

PRP Regione Emilia-Romagna - Rimodulazione 2018 e programmazione 2019 (pdf, 2.31 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/02 14:50:00 GMT+2 ultima modifica 2019-10-03T18:14:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?