Seguici su

Screening tumori femminili

Quali sono le condizioni in cui si può eseguire il Pap-test o il test HPV e quando non si può?

Non si può eseguire il Pap-test o il test HPV durante le mestruazioni, che devono essere finite da almeno 3 giorni.

Prima di eseguire il Pap-test o il test HPV si consiglia di:

  • non utilizzare farmaci per via vaginale (candelette, ovuli, creme, lavande): eventuali terapie locali vanno sospese almeno 3 giorni prima dell’esecuzione del test.
  • astenersi dai rapporti sessuali, anche se con preservativo, nei due giorni precedenti il prelievo
  • non devono essere effettuate visite ginecologiche o ecografie transvaginali nei due giorni precedenti l’esecuzione del test.

Non vi sono controindicazioni in corso di allattamento.

Non è consigliato il Pap-test o il test HPV a chi non ha mai avuto rapporti sessuali, in quanto il rischio di tumore del collo uterino è veramente minimo.

Le donne che hanno avuto un’asportazione totale dell’utero (isterectomia totale) non vengono invitate ad eseguire il test di screening, in quanto non hanno più il collo dell’utero. Chi ha eseguito l’isterectomia totale per un tumore dell’apparato ginecologico è bene che prosegua nel tempo i controlli oncologici indicati dal suo medico specialista.

Se l’asportazione dell’utero è stata parziale, ossia il collo dell’utero non è stato asportato (isterectomia sub-totale), il test va eseguito e la donna continuerà ad essere invitata a partecipare al programma di screening.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/12/01 14:46:12 GMT+2 ultima modifica 2015-12-01T15:46:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?