Seguici su

Rete regionale donazione e trapianti

Centro Riferimento Trapianti

Il CRT-ER svolge le seguenti funzioni:

  1. coordina le attività di raccolta e di trasmissione dei dati relativi alle persone in attesa di trapianto;
  2. coordina le attività di prelievo e i rapporti tra i reparti di rianimazione presenti sul territorio e le strutture per i trapianti, in collaborazione con i coordinatori locali;
  3. assicura il controllo sull'esecuzione dei test immunologici necessari per il trapianto avvalendosi di uno o più laboratori di immunologia per i trapianti allo scopo di assicurare l'idoneità del donatore;
  4. procede all'assegnazione degli organi in applicazione dei criteri stabiliti dal Centro nazionale, in base alle priorità risultanti dalle liste delle persone in attesa di trapianto;
  5. assicura il controllo sull'esecuzione dei test di compatibilità immunologica nei programmi di trapianto nel territorio di competenza;
  6. coordina il trasporto dei campioni biologici, delle èquipes sanitarie e degli organi e dei tessuti nel territorio di competenza;
  7. cura i rapporti di collaborazione con le autorità sanitarie del territorio di competenza e con le associazioni di volontariato.

Figura chiave dell’attività del CRT-ER è il coordinatore regionale alla donazione, nominato dalla giunta regionale, che ha il ruolo di promuovere nel territorio della regione iniziative di carattere organizzativo, gestionale, di formazione e di informazione sulle attività di donazione e prelievo di organi.
Nello svolgimento dei propri compiti il coordinatore collabora con la rete dei coordinatori locali, con le Direzioni Sanitarie degli Ospedali sede di Rianimazione e con le Associazioni di volontariato e dei Pazienti.

Il CRT-ER dal 1 luglio 2006 al 31 dicembre 2009 ha svolto anche le funzioni di Centro Interregionale Trapianti AIRT del quale fanno parte oltre, all’Emilia-Romagna,    anche Piemonte,   Toscana, Puglia, Val d’Aosta e Provincia autonoma di Bolzano, assicurando il coordinamento delle donazioni e dei trapianti nell'area di competenza, e gli scambi di organi con le altre due associazioni interregionali: Nord Italia Transplant program (NITp) e Organizzazione Centro Sud Trapianti (OCST).

 

 

 

LINK UTILI:

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/06 12:05:00 GMT+2 ultima modifica 2015-05-22T15:21:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?