mercoledì 15.08.2018
caricamento meteo
Sections

"Fascicolo sanitario elettronico: serve anche a me!"

La nuova campagna regionale per promuovere questo strumento che consente di avere a portata di mano ovunque e con qualsiasi strumento (computer, tablet o smartphone) tutta la propria storia clinica, in forma protetta e riservata

Far comprendere l’importanza e al tempo stesso la praticità del Fascicolo sanitario elettronico, che consente di accedere con un semplice clic e di avere a portata di mano ovunque e con qualsiasi strumento (computer, tablet o smartphone) tutta la propria storia clinica, in forma protetta e riservata.

Con questo obiettivo la Regione Emilia-Romagna ha lanciato la nuova campagna informativa e il messaggio è “Fascicolo sanitario elettronico. Serve a tutti. Serve anche a te. Serve anche a me”.

Perché il Fascicolo sanitario elettronico, completamente rinnovato a fine 2016, con una diversa grafica, navigazione e organizzazione dei contenuti che ne hanno reso più facile l’uso, è davvero un’innovazione tecnologica a disposizione di tutti i cittadini, di chi è sano, non solo di chi è malato, degli anziani e dei più giovani, e che è facile da usare, non riguarda solo chi ha dimestichezza con il web: uno strumento sicuro, che garantisce la privacy, che permette di semplificare le procedure di accesso alla sanità, di risparmiare tempo e di raccogliere in un unico posto tantissimi documenti utili.

Cosa c'è nel Fascicolo sanitario elettronico

Una ‘carta d’identità della salute’ che racchiude tutta la storia clinica e sanitaria di una persona: i referti delle visite specialistiche, le lettere di dimissione dall’ospedale, i verbali del Pronto soccorso, le prescrizioni farmaceutiche, le immagini radiografiche e persino i certificati vaccinali.

E, al tempo stesso, uno strumento che permette di accedere on line a tanti servizi, come il cambio del medico di famiglia, il pagamento, ma anche la prenotazione, lo spostamento e la disdetta di una visita e di un esame.

Attraverso la funzione “Stampa del libretto sanitario” è possibile consultare il proprio libretto, comprese le esenzioni riconosciute (per patologia o per condizione, quindi fascia di reddito o esenzioni specifiche previste per le zone colpite dal terremoto del 2012). Con la funzione “Autocertificazione della fascia di reddito”, si può effettuare o modificare l’autocertificazione del proprio reddito.

Per qualsiasi approfondimento, clicca qui.

I materiali della campagna regionale

I materiali della campagna - locandina e opuscolo informativi, locandina specifica per gli ambulatori vaccinali, opuscolo specifico per i punti nascita - sono distribuiti laddove è più facile intercettare e catturare l’attenzione dei potenziali utenti: ospedali, punti Cup, sportelli ritiro referti, sale d’aspetto degli ambulatori specialistici, laboratori analisi, punti nascita.

E' in corso anche una campagna per i social media, pensata per arrivare in modo capillare su smartphone e tablet.

I contenuti social, declinati attraverso diversi post, uno spot video generale e diverse pillole video su temi specifici, comunicano i vantaggi concreti offerti dal Fascicolo sanitario elettronico: saranno condivisi sul profilo Facebook della Regione e di tutte le Aziende sanitarie, convogliando il maggior numero di utenti possibile sul sito web del Fascicolo.

Inoltre, su Facebook e Instagram è prevista una campagna sponsorizzata, concentrata su target specifici, proposta con sequenze di immagini e “storie” (carousel e canvas, nel linguaggio social); al via, infine, un’apposita campagna video su Youtube.

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/12/2017 — ultima modifica 10/04/2018

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali