Consultori familiari

l Consultorio familiare è rivolto alle donne, alle coppie e alle famiglie con servizi e consulenze relativi a: affettività e sessualità, maternità e paternità, gravidanza, allattamento, contraccezione, applicazione legge n. 194/78 (per l’interruzione volontaria di gravidanza), autopalpazione del seno, visite ginecologiche, menopausa.
Organizza corsi di preparazione al parto e rilascia i certificati di attestazione di gravidanza a rischio.

La rete dei Consultori in Emilia-Romagna è composta da Consultori familiari, Pediatrie di comunità/Consultori pediatrici, Spazi per donne immigrate e loro bambini, Spazi giovani: garantiscono assistenza, consulenza e ascolto.

L’accesso è diretto, senza prescrizione del medico di famiglia.

 

La gravidanza, la nascita, l’allattamento

Il Consultorio segue le donne dalla gravidanza al dopo parto: primo colloquio e visita, controlli, consulenze su legislazione, alimentazione e sessualità in gravidanza, diagnosi prenatale, parto (anche a domicilio), consulenze specialistiche, assistenza alle mamme e ai neonati in Consultorio e a domicilio per la verifica del decorso post parto, sostegno e consulenza ai genitori per la cura del neonato, per il sostegno dell’allattamento al seno.  

 

Corso di preparazione al parto e corso per puerpere

Training prenatale

Consulenza genetica

  

Visita ostetrico-ginecologica

Vista e consulenza post parto e sostegno dell'allattamento al seno

Visita e colloquio con l'ostetrica per gravidanza

Visita ostetrica per controllo 

Visita ginecologica per controllo

  

Gravidanza a rischio: rilascio del certificato medico ai fini dell'astensione anticipata dal lavoro

Gravidanza a rischio: rilascio del provvedimento di astensione anticipata - interdizione dal lavoro


Certificato di gravidanza


La contraccezione

In Consultorio vengono fornite informazioni e consulenze sui metodi contraccettivi per promuovere maternità e paternità consapevoli. Viene garantita anche la “contraccezione di emergenza” dopo un rapporto sessuale che si considera a rischio di gravidanza. La contraccezione di emergenza può essere richiesta anche presso le strutture ospedaliere.

Consulenza per contraccezione

Contraccezione d'emergenza dopo rapporti sessuali a rischio di gravidanza

Colloquio psicologico clinico


L’applicazione della legge 194/78 per IVG

Il Consultorio offre informazioni, colloqui, consulenza in caso di gravidanze indesiderate, anche per rimuovere le eventuali cause che porterebbero alla scelta di interruzione di gravidanza. Qualora la scelta sia il ricorso all’IVG, rilascia il certificato per l’intervento (certificato che può essere rilasciato anche dal medico di famiglia, dal ginecologo di fiducia o da altro specialista). Assicura il collegamento con i reparti ospedalieri per l'esecuzione dell'intervento. Attraverso la relazione al giudice tutelare, il Consultorio segue il percorso di certificazione per le ragazze minorenni, in caso di loro richiesta di IVG senza il consenso di chi esercita la patria potestà. Assicura i controlli post intervento IVG.

Interruzione volontaria di gravidanza (IVG) in Consultorio (legge 194/78)

Contraccezione d'emergenza dopo rapporti sessuali a rischio di gravidanza

Colloquio psicologico clinico

 

Il Centro di documentazione per la salute perinatale: SaPeRiDoc

Il sito raccoglie e commenta informazioni sulla salute della donna e dei bambini selezionate sulla base di una valutazione critica della migliore evidenza scientifica disponibile per ogni argomento. La maggior parte dei documenti sono presentati come “quesiti clinici”. E’ curato dal Servizio assistenza distrettuale della Regione. 

 

Siti Internet, pubblicazioni, atti, documenti

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/07/2016 — ultima modifica 22/07/2016
< archiviato sotto: , , , , >

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali