SISEPS

Sistema Informativo Politiche per la Salute e Politiche Sociali

Iniziativa 2 Marzo 2005 Modena - Lo studio della mortalità

Seminario "Lo studio della mortalità. Aggiornamenti: la codifica automatica, la classificazione ICD10, la formazione sulla certificazione delle cause di morte" - 2 marzo 2005, Modena

Il 2 marzo 2005 si è svolto a Modena un seminario sul tema “Lo studio della mortalità - Aggiornamenti: la codifica automatica, la classificazione ICD10, la formazione sulla certificazione delle cause di morte”, organizzato dal Sistema Informativo Sanità e Politiche Sociali in collaborazione con il Servizio di epidemiologia dell’Azienda USL di Modena.

All’iniziativa, rivolta a medici, infermieri, ASV, statistici del Servizio Sanitario Regionale, hanno partecipato come docenti esperti del servizio sanitario regionale, della regione Emilia-Romagna e dell’ISTAT.

Le statistiche correnti di mortalità sono basate sulle schede di morte compilate dai medici curanti su di un modulo prefissato e poi codificate secondo le regole dettate dalla Classificazione Internazionale delle Malattie, Traumatismi e Cause di Morte. Se questa procedura può essere considerata soddisfacente per analisi descrittive su aree vaste e per patologie relativamente comuni, è noto da lungo tempo che la qualità dei dati di mortalità non è sempre ottimale ma soprattutto non è costante nel tempo e nello spazio: infatti può variare a seconda della patologia, dell’età del deceduto, delle caratteristiche del medico certificatore, ecc.. Questo rende delicato l’uso dei dati correnti di mortalità per causa in studi etiologici o di valutazione di interventi sanitari.

Il Seminario ha presentato la nuova Revisione della Classificazione Internazionale (ICD 10) nonché due strumenti per migliorare la confrontabilità dei dati: uno già in uso presso l’ISTAT, cioè la procedura di codifica automatica, l’altro proposto, ovvero la formazione dei medici certificatori.

Organizzato da:

  • Sistema Informativo Sanità e Politiche Sociali Regione Emilia-Romagna
    in collaborazione con il Servizio di epidemiologia dell’Azienda USL di Modena.

Programma

Interventi

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/11/2013 — ultima modifica 25/11/2013

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali