Seguici su

“Dona il sangue del cordone ombelicale" (2013)

L’invito è rivolto a tutte le donne in gravidanza: il sangue del cordone ombelicale offre una ulteriore opportunità di curare malattie del sangue e del sistema immunitario. Informazioni in un opuscolo realizzato dal Servizio sanitario regionale.

Il messaggio è: “assieme a una nuova vita, nasce una possibilità di cura”. L’invito è rivolto a tutte le donne in gravidanza affinché scelgano di donare il sangue del cordone ombelicale, utile per curare malattie del sangue e del sistema immunitario.

Il Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna ha realizzato l’opuscolo “Dona il sangue del cordone ombelicale”, in cui si spiega, nella forma agile delle “domande e risposte” e con un linguaggio divulgativo, l’importanza di questa donazione (come avviene, a quali persone malate può offrire una possibilità di cura,...) e  si forniscono indicazioni utili su cosa fare e a chi rivolgersi per saperne di più e per comunicare la propria volontà.
L’opuscolo, realizzato con il Centro riferimento trapianti dell’Emilia-Romagna che coordina tutte le attività di donazione, prelievo e trapianto in Emilia-Romagna, è distribuito nei reparti di ostetricia e ginecologia degli ospedali, nei Punti nascita, nei Consultori familiari.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi al proprio ginecologo, agli operatori dei reparti di ostetricia, agli operatori del servizio trasfusionale dell’ospedale.
Inoltre, è possibile chiamare il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033.033 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30) o consultare il sito web della rete regionale trapianti dell’Emilia-Romagna (
www.saluter.it/trapianti).

 

Dona il sangue del cordone ombelicale: l'opuscolo  (pdf, 997.56 KB)
(maggio 2013)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?