Seguici su

Il recupero dell’arto superiore dopo una lesione midollare cervicale incompleta

Il workshop vuole fornire una miglior comprensione del controllo neurofisiologico e biomeccanico che interagiscono tra di loro per sviluppare la funzionalità degli arti superiori e fornire quindi ai fisioterapisti gli strumenti per sviluppare un intervento più mirato e razionale per il trattamento delle problematiche legate ad un alterato controllo degli arti.
  • Quando dal 15/10/2022 09:00 al 16/10/2022 16:00 (Europe/Berlin / UTC200)
  • Dove Istituto di Montecatone - Via Montecatone, 37 | 40026
  • Contatti
  • Telefono 0542.632810
  • Sito web Visita il sito
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

Una delle sfide più difficili, per molti pazienti e una delle maggiori criticità in ambito riabilitativo è il recupero dell’uso funzionale degli arti superiori. Spesso, il recupero dell’arto superiore è sacrificato per concentrarsi su mobilità, trasferimenti e deambulazione.

A causa delle strette interrelazioni che concorrono tra il recupero dell’arto superiore e inferiore l’uno non può essere trattato in maniera indipendente, senza considerare l’impatto dell’altro sul recupero funzionale. Nella vita quotidiana, eseguiamo un considerevole numero di funzioni che presuppongono un passaggio da attività motorie grossolane come portare degli oggetti pesanti a prese fini che richiedono una presa selettiva e destrezza, come per esempio infilare un ago. Tutto questo avviene in una sequenza di eventi senza soluzione di continuità.

Le implicazioni cliniche e funzionali di un controllo senso-motorio deficitario e di un conseguente non-uso appreso della mano sono ampie.

Scopo di questo seminario è fornire una miglior comprensione del controllo neurofisiologico e biomeccanico che interagiscono tra di loro per sviluppare la funzionalità degli arti superiori e fornire quindi ai fisioterapisti gli strumenti per sviluppare un intervento più mirato e razionale per il trattamento delle problematiche legate ad un alterato controllo degli arti.

Obiettivi del corso

Premessa: acquisire competenze per il trattamento disfunzioni muscolo-scheletriche precedenti o concomitanti alla patologia primaria.

Obiettivi formativi:

  • fornire ai fisioterapisti concetti riabilitativi riguardanti la possibilità da parte del soggetto emiparetico di riapprendere il gesto motorio funzionale
  • fornire conoscenze teorico-pratiche per la valutazione ed il trattamento di tutte le componenti che influiscono nel recuperare l’efficacia del movimento

Contenuti:

  • Basi di ragionamento clinico
  • Biomeccanica dell’arto superiore
  • Neurofisiologia del controllo motorio inerente raggiungimento, pressione e manipolazione di oggetti
  • Concetti di controllo posturale ed equilibrio
  • Valutazione e trattamento del sistema bio-strutturale dell’arto superiore

Metodologie didattiche:

Durante lo svolgimento del corso verranno adottati diversi metodi didattici orientati all'apprendimento:

  • Lezione frontale standard con discussione tra discenti e docente
  • Lezione pratica dimostrativa sui corsisti
  • Lavoro pratico tra i corsisti a piccoli gruppi

 

Il corso è accreditato per 22,4 ECM

Programma (pdf619.39 KB)

Scheda d'iscrizione (pdf261.19 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/18 16:15:49 GMT+2 ultima modifica 2022-05-18T16:15:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?