Seguici su

Rete regionale donazione e trapianti

La Giornata Nazionale della Donazione di Organi e Tessuti. Un evento di grande valore.

Il 24 aprile è stata celebrata la XXV Giornata Nazionale della Donazione di Organi e Tessuti.
Un’occasione per informare e sensibilizzare la collettività sull’importanza di un gesto semplice che può salvare una vita.

Il Centro Nazionale Trapianti ha voluto focalizzare l’attenzione sull’importante lavoro svolto presso gli Uffici Anagrafe di tutti i Comuni italiani dove i cittadini maggiorenni, all’atto del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, possono esercitare il diritto/dovere di esprimere la propria dichiarazione di volontà in merito alla donazione degli organi.

Due importanti iniziative: la pubblicazione “L’indice del dono”, che presenta i dati nazionali sulla registrazione delle dichiarazioni di volontà aggregati per Comune, e la campagna di comunicazione le #cittadelSì, che ha visto tantissimi Sindaci italiani nel ruolo di testimonial nel promuovere la cultura della donazione attraverso i propri canali social.

L’Emilia-Romagna ha aderito e partecipato, anche grazie alla collaborazione tra ANCI ER e il Centro Riferimento Trapianti regionale, con diverse proposte. Sindaci e Comuni della regione hanno risposto all’appello condividendo i materiali digitali ricevuti e pubblicandoli sulle pagine social, dando un contributo di visibilità e diffusione sull’importanza della scelta di donare.

Anche le sedi donative regionali e gli operatori sanitari ad esse afferenti si sono attivate per la Giornata Nazionale promuovendo eventi e iniziative su un tema che è per loro un impegno quotidiano.

Ne citiamo due su tutte.
L’UCAP (Ufficio Coordinamento Aziendale Procurement) dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, che si occupa delle attività donative dell’ospedale S.Anna, ha pubblicato un video celebrativo del “dono di sé”, il quale racchiude una bellissima iniziativa sulla cultura della donazione realizzata con le classi del Liceo Statale a Ferrara e Bondeno.
L’Ospedale di Guastalla, proprio in questi giorni, ha ricevuto in dono un simulatore per il prelievo di cornee, dalla famiglia Iemmi, in memoria di Lorenzo Iemmi, deceduto per Covid nel reparto terapia intensiva dell’ospedale: un gesto di grande valore simbolico e pratico, che contribuirà al recupero della vista di tanti pazienti.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/02 10:20:00 GMT+2 ultima modifica 2022-05-03T10:39:45+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?