Seguici su

FAQ: Laboratori per test sierologici

Qual è il soggetto che ha titolo a presentare istanza di autorizzazione all’esecuzione di test sierologico? (punto 7 dispositivo DGR 350/2020)

È il legale rappresentante del laboratorio analisi; dovrà presentare la richiesta di autorizzazione compilata in ogni sua parte e completa della documentazione che deve essere inoltrata via PEC all’indirizzo dgsan@postacert.regione.emilia-romagna.it unitamente alla copia del documento di identità. Può essere utilizzato il seguente fac-simile (docx, 26.66 KB)

Il medico competente può presentare la richiesta di autorizzazione all’esecuzione del test sierologico rapido, compilata in ogni sua parte e completa della documentazione; deve essere inoltrata all’indirizzo dgsan@postacert.regione.emilia-romagna.it unitamente alla copia del documento di identità, in fronte e retro.

 

Quali strutture possono eseguire il test sierologico?

Possono eseguire i test sierologici quei laboratori privati (dotati di autorizzazione sanitaria all’esercizio L.R. n. 34/1998, oppure n. 4/2008, oppure n. 22/2019) che, dopo aver presentato istanza, sono stati autorizzati all’esecuzione.

 

Elenco laboratori di riferimento per test sierologico

Ad oggi il test sierologico può essere condotto all’interno di un progetto presentato dalle Aziende e rivolto ai propri dipendenti oppure può essere prescritto a privati cittadini dal proprio medico di fiducia, dopo valutazione di appropriatezza. I laboratori possono fare istanza di autorizzazione all’esecuzione di test sierologici (fac-simile) (docx, 26.66 KB); alla fine dell’istruttoria tecnica verrà riconosciuta ai laboratori con atto dirigenziale la facoltà di esecuzione dei test sierologici.

A seguire, l’elenco delle determinazioni dirigenziali di autorizzazione, l’elenco dei laboratori ad oggi autorizzati e l’elenco dei test sierologici al momento convalidati dal Gruppo Tecnico Regionale:

 

Chi si deve sottoporre al tampone naso o orofaringeo?

I soggetti con esame sierologico positivo devono sottoporsi alla ricerca molecolare del virus (tampone naso o orofaringeo), fatti salvi i casi di soggetti che abbiano già avuto, nel periodo precedente, diagnosi di malattia COVID 19 e di successiva guarigione virologicamente accertata.

L’elenco dei laboratori che possono eseguire la diagnosi molecolare su campioni clinici respiratori secondo protocolli specifici di Real Time PCR per SARS-CoV-2  


Esiste un costo di riferimento per singola prestazione?

Al fine di orientare i cittadini e i soggetti datoriali nella scelta del laboratorio privato a cui rivolgersi per eseguire il test sierologico, e per evitare eventuali comportamenti speculativi, è stato individuato un costo di riferimento per singola prestazione – ovvero un valore monetario medio in condizioni di efficienza normale – pari a € 25 per test rapido, € 25 per test standard IgG e € 25 per test standard IgM

 

È possibile rivolgersi a un Laboratorio privato esterno alla Regione per l’esecuzione del test sierologico nell’ambito dello screening?

Il laboratorio privato individuato dal datore di lavoro per l’esecuzione dei test sierologici deve essere stato autorizzato dalla Regione Emilia-Romagna all’esecuzione dei test sierologici ai sensi della DGR 350/2020. Nel caso in cui il Laboratorio di analisi sia ubicato al di fuori della Regione Emilia-Romagna, questi dovrà dimostrare di essere autorizzato all’esercizio ai sensi della normativa della regione di appartenenza e dovrà richiedere l’autorizzazione (fac simile (docx, 26.66 KB)) ex DGR 350/2020, punto 7 del dispositivo, alla Direzione Generale di questa Regione, via PEC all’indirizzo dgsan@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Il test molecolare può essere eseguito esclusivamente nei laboratori elencati nella circolare del Ministro della Salute  (pdf, 1.25 MB) e aggiornamento dell'1 luglio 2020. (pdf, 538.83 KB)

 

Il personale operante in poliambulatori privati è compreso nel programma di sorveglianza sanitaria previsto dalla Regione Emilia-Romagna?

Anche i datori di lavoro operanti in ambito sanitario privato possono attivare il programma di screening previa presentazione della comunicazione di avvio


Strutture sanitarie autorizzate alla funzione di punto prelievo

Le strutture sanitarie autorizzate come punto prelievo possono eseguire il prelievo, è il laboratorio che riceve il materiale biologico prelevato che deve essere autorizzato ai sensi del punto 7 del dispositivo della DGR 350/2020.

 

È disponibile un manuale per l’esecuzione del tampone naso/faringeo?

Si può fare riferimento al manuale “Raccomandazioni per il corretto prelievo, conservazione e analisi sul tampone oro/nasofaringeo per la diagnosi di COVID-19 (pdf, 2.7 MB)” versione del 17 aprile 2020, a cura del Gruppo di Lavoro ISS Diagnostica e sorveglianza microbiologica COVID-19: aspetti di analisi molecolare e sierologica.


Quali sono gli indirizzi pec per la
 comunicazione dai Laboratori ai Dipartimenti di Sanità Pubblica?

Elenco indirizzi (pdf, 83.02 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/19 17:23:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-03T11:42:48+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?