Seguici su

Centri diurni

Per sapere dove andare e come fare:

Assistenza e accoglienza in centro diurno per anziani

 

I Centri diurni sono strutture semiresidenziali – in funzione solo durante il giorno - che accolgono persone che vivono in famiglia: a seconda del tipo di struttura persone anziane, persone disabili, persone con disagio psichico, con tossicodipendenza, con Aids.
Per ogni persona vengono attuati programmi individuali che comprendono attività di riabilitazione e di socializzazione.

Centri diurni per anziani

Per l’accesso ai centri diurni è prevista, nel caso delle persone anziane, la preliminare valutazione dell’Unità di valutazione geriatrica, composta da un geriatra, un infermiere professionale e un assistente sociale, che fa riferimento al Distretto. Nel caso dei disabili, la valutazione preliminare è effettuata dal Servizio disabili adulti che può essere dell’Azienda Usl o del Comune.
Per un primo contatto o per informazioni sui Centri diurni ci si può rivolgere all’assistente sociale del Comune di residenza, al Servizio assistenza anziani (Saa)

Centri diurni per persone con dipendenza patologica o con problemi psichiatrici

Nel territorio regionale sono attivi anche Centri Diurni dedicati a persone con problematiche di dipendenza patologica o con problematiche psichiatriche, destinati ad assolvere funzioni riabilitative, terapeutiche e risocializzanti. Per l’accesso a queste strutture è possibile rivolgersi alle Unità operative del Dipartimento di Salute mentale Dipendenze Patologiche (Servizio Tossicodipendenze e Centro di Salute mentale).

Centri diurni per persone ammalate di AIDS

Per i Centri diurni dedicati a malati di Aids, occorre rivolgersi al referente dell’assistenza extraospedaliera per ammalati di Aids dell’Azienda Usl.
Per sapere come fare nel proprio territorio: www.helpaids.it

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?