Commissione Salute: coordinamento sul rischio clinico

Il coordinamento delle Regioni e delle Province autonome sul tema della sicurezza delle cure e del rischio clinico è una sub-area dell’assistenza ospedaliera della Commissione Salute. Sicurezza delle cure: logo del Coordinmaneto nella Commissione salute

Obiettivi

Promuovere le politiche sanitarie nazionali e internazionali per la sicurezza delle cure e favorire lo sviluppo della cultura della sicurezza nei diversi contesti regionali e nelle aziende sanitarie.

 

Funzioni

  • Riferimento tecnico della Commissione Salute
  • Riferimento tecnico delle istituzioni governative (Ministero della Salute, Agenas, Istituto Superiore di Sanità)
  • Confronto e scambio di esperienze e competenze tra le regioni
  • Proporre tematiche e questioni emergenti a livello regionale sulle quali svolgere indagini e approfondimenti
  • Valutare la fattibilità e favorire l’applicazione delle buone pratiche e raccomandazioni messe a punto dalle istituzioni governative e scientifiche
  •  

Referenti

Elenco referenti della sub-area rischio clinico della Commissione Salute

Il coordinamento è affidato alla Regione Emilia-Romagna.

 

Documentazione

Linee di indirizzo per Regioni e Province Autonome per l'applicazione dell'art. 2 comma 5 della Legge 8 marzo 2017, n. 24

La Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” prevede che le strutture pubbliche e private che erogano prestazioni sanitarie predispongano una relazione annuale consuntiva sugli eventi avversi verificatisi all’interno della struttura, sulle cause che hanno prodotto l’evento avverso e sulle conseguenti iniziative messe in atto.

La Sub Area Rischio Clinico ha elaborato delle Linee di indirizzo per facilitare l’applicazione di tale dettato normativo. Il documento è stato reso disponibile dal Coordinamento della Commissione Salute, per le indicazioni che le Regioni e Province Autonome possono valutare di adottare.

Linee di indirizzo

 

Documento di consenso "Coinvolgimento ed empowerment del paziente nei percorsi di qualità e sicurezza delle cure"

Il coinvolgimento dei pazienti e dei cittadini nel miglioramento della sicurezza delle cure è contemplato da Programmi internazionali e richiamato anche da normativa nazionale. In questo contesto, la Sub Area Rischio Clinico ha prodotto un documento di consenso, al fine di stimolare la sensibilizzazione e la crescita culturale sul tema.

Documento di consenso

 

Documento di consenso "Sinergie e integrazione tra Sistemi di Sicurezza delle Cure e Programmi di Accreditamento istituzionale"

E’ acclarato dalla letteratura che la sicurezza dei pazienti rappresenta una componente imprescindibile della qualità dell’assistenza sanitaria. Proprio nella garanzia di elevati livelli di qualità assistenziale, giocano un ruolo importante i programmi per l’accreditamento delle organizzazioni sanitarie e socio-sanitarie. Già da diversi anni, i programmi di accreditamento internazionali e nazionali identificano i requisiti per la sicurezza come standard strutturali di base di una organizzazione sanitaria. La Legge 8 marzo 2017, n. 24, al comma 2 dell’art. 1, afferma che “la sicurezza delle cure si realizza anche mediante l’insieme di tutte le attività finalizzate alla prevenzione e alla gestione del rischio connesso all’erogazione di prestazioni sanitarie e l’utilizzo appropriato delle risorse strutturali, tecnologiche e organizzative”. In questa affermazione si evince anche il collegamento che deve esserci tra sistemi di Sicurezza delle Cure e Programmi di Autorizzazione e Accreditamento delle strutture, le quali sono tenute a erogare prestazioni sanitarie di qualità mediante l’utilizzo appropriato delle risorse strutturali, tecnologiche ed organizzative.

In questo contesto, il documento di consenso (elaborato dalla Sub Area Rischio Clinico della Commissione Salute, dal Ministero della Salute, da Agenas e dal Tavolo di lavoro per la revisione della normativa per l’accreditamento -TRAC) suggerisce possibili azioni riguardanti gli ambiti relativi alla sicurezza delle cure che sono oggetto di interesse dell’accreditamento istituzionale che, se adottate in modo coerente a livello nazionale, regionale e aziendale, possono favorire un omogeneo miglioramento della sicurezza nelle organizzazioni sanitarie e nell’erogazione delle prestazioni assistenziali. L’analisi e le considerazioni contenute nel documento sono indirizzate alla ricerca e allo sviluppo di sinergie e integrazioni tra l’area tematica della sicurezza delle cure e quella dell’accreditamento istituzionale al fine di favorire una auspicabile coerenza di programmi e azioni nell’ambito del sistema sanitario nazionale 

Documento di consenso

 

E.C.M. Commissione Nazionale Formazione Continua: indicazioni sull’obiettivo formativo n° 6 “Sicurezza del paziente, risk management e responsabilità professionale”

La Sub Area Rischio Clinico della Commissione Salute della Conferenza Stato Regioni, relativamente alla formazione E.C.M., ha elaborato una proposta di indicazioni riguardo ad eventi su concetti, metodi e strumenti tipici della gestione del rischio finalizzata ad uniformare l’attribuzione da parte dei provider dell’obiettivo n. 6 “La sicurezza del paziente. Risk management”.

Dopo l’audizione al Comitato di Presidenza della Commissione Nazionale per la Formazione Continua e una informativa all’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, in data 25/01/2019 la Commissione nazionale per la formazione continua ha effettuato un comunicato con il quale viene data notizia dell’approvazione della proposta e ne vengono resi disponibili i contenuti.

 

Il Rischio Clinico nelle Regioni e Province Autonome

Abruzzo 

Basilicata

Calabria

Emilia-Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Provincia Autonoma di Bolzano

Provincia Autonoma di Trento

Piemonte

Sicilia

Toscana

 


Eventi

Sessione istituzionale della Sub Area Rischio Clinico al 13° Forum Risk Management -Firenze, 29 novembre 2018

Nella giornata del 29 novembre 2018, si svolge, nell’ambito del Forum Risk Management di Firenze, la sessione istituzionale della Sub Area Rischio Clinico della Commissione Salute.

E' questa un’occasione per informare delle attività del coordinamento delle Regioni e Province Autonome sulla sicurezza delle cure, confrontarsi con altri interlocutori istituzionali su tematiche attuali nella prospettiva di azioni sinergiche e per illustrare le esperienze di buone pratiche per la sicurezza implementate nelle diverse realtà locali. 

Il programma dell'evento

  

II convention nazionale dei Clinical Risk Manager “Sicurezza delle cure e gestione del rischio in Italia: attualità e sfide future” - Venezia, 19-21 ottobre 2017

Dal 19 al 21 ottobre 2017, a Venezia, si è tenuta la II convention nazionale dei clinical risk manager sul tema “Sicurezza delle cure e gestione del rischio in Italia”, promossa dalla sub area rischio clinico della Commissione Salute (coordinata dalla Regione Emilia-Romagna) e organizzata dalla Regione Veneto, con il patrocinio del Ministero della Salute, di Agenas e dell’Istituto Superiore di Sanità.

La convention, rivolta principalmente ai referenti per la sicurezza delle cure e la gestione del rischio delle organizzazioni che erogano prestazioni nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, ha avuto una duplice finalità: realizzare un momento di studio e di confronto sui temi della recente legge 24/2017 (“Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”), per produrre orientamenti comuni e proposte applicative; nel contempo, la convention è stata un’occasione per consolidare le reti dei referenti  delle singole Regioni e iniziare a creare una “rete nazionale” dei clinical risk manager.

Slide dei relatori:

Benedetta Allegranzi

Lucia Guidotti

Primiano Iannone

Peter Lachman

Ottavio Nicastro

Quinto Tozzi, Barbara Labella

 

Giornate interregionali 

La sicurezza come "driver" del cambiamento - Perugia, 11 dicembre 2018

Una iniziativa volta a favorire la discussione ed il confronto tra Regioni del Centro Italia, attraverso un processo di condivisione con i referenti regionali sulle modalità di individuazione, analisi e gestione del rischio e su alcuni temi rilevanti per la sicurezza delle cure con l’obiettivo di sviluppare una riflessione collettiva e definire strategie per il cambiamento.

Il programma dell'evento

 

Rischio clinico, sicurezza delle cure e raccomandazioni ministeriali in tema di terapia farmacologica: esperienza regionale ed interregionale sull’applicazione della raccomandazione 14 - Ancona, 27 settembre 2018

Il programma dell'evento

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/12/2017 — ultima modifica 12/02/2019

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali