Seguici su

Piano regionale della prevenzione

Costruire salute

Testo

In corso di definizione il Piano Regionale della Prevenzione 2020-2025

A seguito della approvazione del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025   (pdf2 MB) , la Regione Emilia-Romagna sta definendo il prossimo Piano Regionale della Prevenzione (PRP). Il PRP 2020-2025 dovrà essere sottoposto entro maggio 2021 alla valutazione del Ministero della Salute e adottato entro settembre 2021.

Al momento, la Delibera Regionale 1855 del 14/12/2020 ha recepito l'intesa Stato Regioni sul PNP, avviando di fatto il percorso di predisposizione del PRP.

Vision e principi

Gli indirizzi esposti nel PNP, che saranno declinati a livello regionale, puntano ad una riduzione delle principali disuguaglianze sociali e geografiche che si osservano nel Paese, attuando un effettivo adempimento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Rafforzano, al contempo, una visione che considera la salute come risultato di uno sviluppo armonico e sostenibile dell'essere umano, della natura e dell'ambiente (One Health), ribadendo l'interconnessione della salute delle persone, degli animali e degli ecosistemi e applicando un modello di intervento multidisciplinare, intersettoriale e coordinato.

Il PNP promuove inoltre un approccio life-course, nella consapevolezza che gli interventi preventivi e protettivi avviati nelle primissime fasi della vita portano a risultati di salute positivi che dureranno tutta la vita. Si propone poi di migliorare l'approccio per setting, favorendo una maggiore interazione tra tutti i setting (scuola, ambiente di lavoro, comunità, servizi sanitari) nella promozione della salute. Persegue, inoltre, l'approccio di genere come cambio di prospettiva e culturale, al fine di migliorare l'appropriatezza degli interventi di prevenzione e di contribuire a rafforzare la centralità della persona.

Il PNP affronta anche il tema di una governance multilivello della prevenzione che sia in grado cioè di promuovere una compartecipazione sinergica tra gli interlocutori centrali, regionali, aziendali e gli attori che concorrono al raggiungimento degli obiettivi di salute, per lo sviluppo di politiche intersettoriali, in coerenza con la strategia di “Health in all policies”.

Di particolare rilievo, infine, la presenza di specifiche azioni trasversali a supporto della realizzazione dell'intero Piano: l'Intersettorialità, la formazione, la comunicazione e l'equità.

I sei Macro Obiettivi del PNP 2020-2025

  1.  Promuovere la salute e prevenire le malattie croniche non trasmissibili, favorendo il collegamento con il Piano Nazionale della Cronicità (PCN)
  2. Prevenire e ridurre i danni delle dipendenze da sostanze e da comportamenti
  3. Prevenire incidenti stradali e domestici e ridurne la gravità degli esiti
  4. Prevenire infortuni e incidenti sul lavoro e ridurre la gravità degli esiti; prevenire le malattie professionali e ridurre la gravità degli esiti
  5. Prevenire morti premature, malattie e diseguaglianze dipendenti da inquinamento e peggioramento delle condizioni ambientali (Ambiente, clima e salute)
  6. Prevenire e controllare le malattie infettive prioritarie

I dieci Programmi Predefiniti

I Macro Obiettivi sopra presentati sono declinati in dieci programmi predefiniti nel PNP, che tutte le Regioni dovranno adottare nei propri PRP, in una logica di equità di sistema.

PP01 - Scuole che promuovono salute
PP02 - Comunità attive
PP03 - Luoghi di lavoro che promuovono salute
PP04 - Dipendenze
PP05 - Sicurezza negli ambienti di vita
PP06 - Piano Mirato di Prevenzione
PP07 - Prevenzione in edilizia e agricoltura
PP08 - Prevenzione del rischio cancerogeno professionale, delle patologie professionali dell’apparato muscolo-scheletrico e del rischio stress correlato al lavoro
PP09 - Ambiente, clima e salute
PP10 - Misure per il contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza

I Programmi Liberi

I Programmi Predefiniti possono poi essere affiancati, nel Piano Regionale della Prevenzione, da Programmi Liberi, promossi sulla base di specifiche peculiarità regionali. Per quanto riguarda la Regione Emilia-Romagna, si pensi alla necessaria coerenza con la Legge regionale 19/2018 Promozione della salute, del benessere della Persona e della Comunità e Prevenzione primaria, alla continuità con azioni già avviate nei PRP precedenti, alle evidenze che emergono dal Profilo di Salute.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/23 16:09:00 GMT+2 ultima modifica 2020-12-22T12:55:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?