Notizie da Regione e Aziende sanitarie

  • (Azienda Usl Modena)

    Al via un'importante evoluzione del modello assistenziale: permetterà di rispondere in modo più efficace alle attese di salute

    Distretto sanitario di Castelfranco Emilia - Nell'arco di 3 anni nascerà una Casa della salute che ospiterà anche un Ospedale di Comunità e un Hospice. L'investimento che consentirà di ristrutturare e riqualificare completamente il complesso del Regina Margherita supererà i 7 milioni di euro. Previsto il potenziamento delle sinergie con il Policlinico e Baggiovara. Già dalle prossime settimane aumenteranno le prestazioni specialistiche fornite.

  • (Azienda Usl Cesena)

    Un sacco pieno di giochi per i bambini ricoverati in Pediatria

    A donarlo gli alunni della scuola materna Di Vittorio di San Lazzaro di Savena

  • (Azienda Usl Piacenza)

    Presentata la nuova Moc dell'ospedale di Bobbio

    Innovativo progetto attivato dall’Azienda Usl di Piacenza per contrastare il rischio di fratture ossee nella popolazione anziana e provare a costruire un modello di prevenzione.

  • (Azienda Usl Piacenza)

    Influenza: al via la campagna di vaccinazione

    Prende il via la campagna di vaccinazione contro l’influenza organizzata dal Servizio sanitario regionale“Io mi vaccino. Proteggi te, proteggi gli altri"

  • (Azienda Usl Piacenza)

    Cannule per pazienti tracheostomizzati

    Pazienti con tracheostomia: l’Azienda Usl di Piacenza definisce un nuovo percorso per la sostituzione periodica delle cannule, cercando di fornire un servizio più comodo per gli utenti e più capillare sul territorio provinciale. “Si tratta di persone cui è stata creata una via respiratoria alternativa – spiega Tiziana Lavalle, direttore dell’unità operativa Gestione territoriale non autosufficienza – realizzando un’apertura artificiale (stoma). Tali pazienti hanno necessità di sostituire periodicamente la cannula tracheostomica. Finora la procedura prevedeva che fosse il medico di famiglia a richiedere, con una ricetta, il presidio. A quel punto la persona doveva richiedere la cannula allo Sportello assistenza protesica, ottenere un’autorizzazione, ritirare una cannula presso un rivenditore di protesi e ausili, prendere un appuntamento con lo specialista per la sostituzione. Abbiamo quindi lavorato per semplificare la procedura e fornire il servizio anche nelle sedi provinciali”. I punti di riferimento in ambito provinciale – aggiunge Domenico Cuda, direttore dell’unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Piacenza – sono tre: ogni giovedì mattina il paziente si può recare nel capoluogo oppure a Fiorenzuola o a Castelsangiovanni. L’ambulatorio è dedicato proprio a questo servizio: telefonando e prendendo un appuntamento, la persona potrà trovare ad attenderlo la protesi adatta alle sue esigenze, che lo specialista avrà richiesto al servizio farmaceutico interno. In una sola mattina potrà fare quello che prima comportava, invece, diversi spostamenti e appuntamenti”. Sempre in una logica di rete, l’equipe otorino di Fiorenzuola si occuperà in specifico della sostituzione delle cannule per pazienti con tracheostomia ricoverati in strutture. La responsabilità dell’unità operativa dell’ospedale della Valdarda è stata recentemente affidata al dottor Carlo Alberto Tacchini. Cinquantanove anni, nato in Argentina ma tradizionalmente residente a Travo, il dottor Tacchini si è laureato in Medicina all’Università statale di Milano e si è poi specializzato a Ferrara. Il suo percorso professionale si è svolto tutto a Piacenza, nei vari ambiti dell’Otorinolaringoiatria: assunto nel 1980, ha consolidato la sua esperienza insieme ai vari primari che si sono succeduti negli anni alla guida del reparto. L’impegno assunto a Fiorenzuola è quello di potenziare l’unità operativa, adeguando di standard di attività a quelli del presidio di Piacenza.

  • (Azienda Usl Parma)

    Diabete, settimana d'iniziative per cura e sensibilizzazione

    Eventi, incontri, test gratuiti: Aziende sanitarie e volontariato insieme verso la Giornata mondiale

  • (Azienda Usl Modena)

    Giornata nazionale salute donna: il 22 aprile 'open day' in ospedale a Carpi e Mirandola

    L'Azienda USL di Modena aderisce alla 1° edizione dell'iniziativa promossa dal Ministero della Salute. Un momento di incontro coi cittadini per parlare di salute della donna e per visitare i luoghi di assistenza

Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali